Go to Top

Art. 1130-bis. – Rendiconto condominiale

Criteri di cassa o di competenza nel rendiconto annuale?

Criteri di cassa o di competenza nel rendiconto annuale? Carlo Parodi scrive… Il nuovo articolo 1130 bis c.c. della legge di riforma della normativa condominiale (n. 220/2012) ha chiarito che il rendiconto condominiale deve contenere “le voci di entrata e di uscita ed ogni dato inerente alla situazione patrimoniale, ai fondi disponibili ed alle eventuali riserve. Un registro di contabilità (in pratica il libro giornale previsto per le imprese), un …Leggi tutto

Un vademecum sul rendiconto condominiale

Un vademecum sul rendiconto condominiale Avv. Dolce Rosario scrive… Cosa è il rendiconto e come redigerlo. La gestione della contabilità condominiale trova la sua sintesi finale nel rendiconto. Il "nuovo" articolo 1130 bis del Codice Civile ne scandisce il contenuto, laddove riferisce che esso: "Deve contenere le voci di entrata e di uscita ed ogni dato inerente alla situazione patrimoniale del condominio, ai fondi disponibili ed alle eventuali riserve, che …Leggi tutto

Rendiconto condominiale, partita semplice o partita doppia?

Rendiconto condominiale, partita semplice o partita doppia? Avv. Alessandro Gallucci scrive… Per la redazione del rendiconto condominiale è obbligatorio utilizzare il metodo della così detta partita doppia oppure è sufficiente la partita semplice?Per rispondere al quesito partiamo dal dato normativo. L’art. 1130-bis, primo comma, c.c. recita:Il rendiconto condominiale contiene le voci di entrata e di uscita ed ogni altro dato inerente alla situazione patrimoniale del condominio, ai fondi disponibili ed …Leggi tutto

Note all’ art. 1130 bis del codice civile

Note all’ art. 1130 bis del codice civile Giuseppe Spoto scrive… L’approfondimento di questa settimana è dedicato alla figura del revisore condominiale. Si tratta di una nuova figura introdotta con la riforma del diritto condominiale che all’art. 1130 bis del codice civile ha previsto la possibilità per l’assemblea dei condomini di nominare un revisore che verifichi la regolarità della contabilità del condominio. La relativa spesa per far fronte alla revisione …Leggi tutto

Confedilizia, presentato rendiconto tipo per amministratori

Confedilizia, presentato rendiconto tipo per amministratori (ASCA) – Roma, 26 mar 2014 – Arriva il ”Rendiconto tipo per gli amministratori condominiali dopo la riforma”, strumento che ha lo scopo di aiutare gli amministratori nella redazione del rendiconto di condominio sulla base dei nuovi criteri di legge. Lo hanno presentato a Roma, nel corso di una conferenza stampa, il Presidente della Confedilizia Corrado Sforza Fogliani, il Presidente del Centro studi Coram …Leggi tutto

Come redigere il rendiconto condominiale?

Come redigere il rendiconto condominiale? Avv. Alessandro Gallucci scrive… Il rendiconto condominiale di gestione è lo strumento attraverso il quale l’amministratore di condominio relaziona ai propri mandanti, i condomini, sull’attività svolta nell’esercizio appena trascorso. L’esercizio contabile condominiale dura un anno solare e il rendiconto dev’essere presentato all’assemblea dei condomini entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio medesimo (art. 1130 n. 10 c.c.). L’inadempimento a quest’obbligo comporta la possibilità per ciascun condomino …Leggi tutto

Linee guida rendiconto condominiale

Linee guida rendiconto condominiale Il Rendiconto Consuntivo condominiale, realizzato secondo i principi contabili di competenza, tiene conto di tutte le spese maturate dal Condominio nell’anno. Il preventivo di spesa deve, pertanto, tener conto di tutti i servizi resi al Condominio, generando così una rata condominiale mensile completa di costi di assicurazione edificio, manutenzioni, energia elettrica, pulizia, ascensore, canone acqua, amministrazione e quant’altro necessario per assolvere a tutte le esigenze del …Leggi tutto

Note di spiegazione sul Rendiconto consuntivo

Note di spiegazione sul rendiconto consuntivo Il rendiconto consuntivo della gestione deve in primo luogo contenere una sufficiente articolazione di tutte le somme incassate e degli esborsi sostenuti. La suddivisione di entrate e uscite deve essere effettuata per gruppi di spesa, con esposizione delle singole sottovoci nell’ambito di ciascun gruppo e la loro ripartizione tra i condomini sulla base delle diverse tabelle millesimali (di proprietà, di riscaldamento, di ascensore eccetera) …Leggi tutto

La nota esplicativa – Allegato al rendiconto consuntivo

La nota esplicativa – Allegato al rendiconto consuntivo Uno dei primari compiti che la legge assegna all’amministratore è quello di redigere annualmente il rendiconto della gestione e di convocare l’assemblea per la relativa approvazione. Si tratta di un obbligo inderogabile che il nuovo articolo 1130 del Codice civile gli impone di adempiere entro 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio e comunque di un atto dovuto secondo la regola per cui «il …Leggi tutto

"Consiglio di condominio" per governare meglio

Il consiglio di condominio consente di facilitare l’amministrazione dei complessi condominiali più grandi. Si tratta di un organo formato da più condomini scelti dall’assemblea ed è costituito con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti, in rappresentanza di almeno 500/1000. Negli edifici con almeno dodici unità immobiliari, il consiglio di condominio è composto da almeno tre condomini. In molti casi, lo stesso regolamento condominiale menziona il consiglio di condominio e …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi