Go to Top

Nomina del revisore per la verifica della contabilità del condominio

L’assemblea condominiale può, in qualsiasi momento o per più annualità specificamente identificate, nominare un revisore che verifichi la contabilità del condominio.

Revisore contabile per condominio

La deliberazione è assunta con la maggioranza prevista per la nomina dell’amministratore e la relativa spesa è ripartita fra tutti i condomini sulla base dei millesimi di proprietà.

Il progetto di revisione contabile che propongo per le gestioni in corso si riassume nei punti che seguono:

  1. Analisi del controllo interno dell’ azienda che si occupa dell’ amministrazione; studio dei punti critici, proposte di miglioramento, relazione del lavoro all’ assemblea.
  2. Analisi del piano dei conti utilizzato dall’ azienda che si occupa dell’ amministrazione; eventuali proposte di miglioramento da concordare; relazione del lavoro all’ assemblea.
  3. Analisi della situazione patrimoniale; controllo della consistenza dei valori patrimoniali e finanziari; eventuale consulenza per un miglioramento della qualità espositiva della situazione dei conti amministrativi da presentare all’ assemblea.
  4. Analisi e controllo a campione del registro della contabilità; relazione del lavoro in assemblea.

Per ciò che riguarda la revisione contabile del condominio degli esercizi trascorsi, il progetto sarà definito sulla base delle esigenze dell’ assemblea.

Per approfondimenti sul tema della revisione contabile puoi scaricare il quaderno SAF dei commercialisti di Milano, di cui sono stato uno dei redattori.

L’ art. 1130 bis, al secondo comma dispone che l’ assemblea condominiale può, in qualsiasi momento o per più annualità specificamente identificate, nominare un revisore che verifichi la contabilità del condominio. La deliberazione è assunta con la maggioranza prevista per la nomina dell’amministratore e la relativa spesa è ripartita fra tutti i condomini sulla base dei millesimi di proprietà.

Composizione del fascicolo del rendiconto (Modello consigliato dalla Community AziendaCondominio)

La composizione del fascicolo della bozza di rendiconto consuntivo da consegnare ai condòmini insieme all’ avviso di convocazione dell’ assemblea per l’ approvazione, è formata dai seguenti documenti, da predisporre con l’ ordine che segue:

1) Riepilogo finanziario ex art. 1130 bis C.C.
2) Nota sintetica esplicativa della gestione ex art. 1130 bis. C.C.
3) Conto delle voci di uscita dell’ esercizio (…o Conto della gestione), con conto della ripartizione e calcolo del residuo ex art. 1135 C.C. punto 3)
4) Preventivo delle spese occorrenti durante l’ anno, e alla relativa ripartizione tra i condòmini ex art. 1135 C.C. punto 2)
5) Dichiarazione contestuale all’ accettazione dell’ incarico ex art. 1129 C.C. II comma
6) Specifica analitica del compenso dell’ amministratore ex art. 1129 C.C. terz’ ultimo comma

Inoltre l’ amministratore deve sempre tenere aggiornato il registro della contabilità condominiale ex Art. 1130 bis C.C., in cui sono annotati in ordine cronologico, entro trenta giorni da quello dell’effettuazione, i singoli movimenti in entrata ed in uscita. Tale registro può tenersi anche con modalità informatizzate. …leggi tutto.

Print Friendly, PDF & Email

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi