Go to Top

Il mondo, un CONDOMINIO al collasso

Cari amici,

Vi segnalo un articolo interessante, perchè rende chiaro che il condominio è un sistema politico, un organizzazione unitaria che tutela un interesse comune.

Inoltre questo articolo chiarisce che in condominio spesso non tutti contano allo stesso modo.

La politica è un arte che si impara; la consapevolezza che le decisioni comuni vengono prese attraverso accordi espliciti e/o impliciti; che la fiducia in assenza di controlli consapevoli rende possibile la creazione di sistemi di potere occulti, che governano i condomini e le nazioni in modo che gli interessi democratici (ossia di tutti), siano disattesi a vantaggio di interessi di pochi.

E’ doloroso apprendere che la politica, così come l’ amore, sono arti che si imparano con fatica.

Ma è un percorso che è necessario iniziare a fare, se non vogliamo ritrovarci sempre più poveri e soli.

Per iniziare a capire l’ economia e la politica, amo raccontare questa storia…

Il governo della casa

In un condominio una donna ebbe la sorpresa di trovare sulla soglia di casa un amministratore condominiale piuttosto ben vestito che le chiese qualcosa da mangiare.

“Mi dispiace”, ella rispose, “al momento non ho in casa niente”.

“Non si preoccupi”, replicò lo sconosciuto amabilmente. “Ho nella bisaccia un sasso per minestra; se mi darete il permesso di metterlo in una pentola di acqua bollente, preparerò la zuppa più deliziosa del mondo. Mi occorre una pentola molto grande, per favore”.

La donna era incuriosita. Mise la pentola sul fuoco e andò a confidare il segreto del sasso per minestra a una vicina di casa.

Quando l’ acqua cominciò a bollire, c’ erano tutti i condomini, accorsi a vedere lo straniero e il suo sasso. …leggi tutto.

Condominio al collasso

Il mondo è come un condominio

Il mondo è come un condominio: se ognuno fa quello che vuole, collassa. Questa la similitudine emersa ieri nella prima tappa del roadshow formativo Finanza in Tour, organizzato da ProfessioneFinanza con la sponsorship di Banca IMI, che si è svolto a Firenze.

Ad affiancare l’immagine del mondo a quella del condominio è stato Paolo Magri, vicepresidente e direttore dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (Ispi) e docente di Relazioni internazionali all’Università Bocconi, all’interno del suo intervento “Brexit, Trump, Europa al voto: l’età delle incertezze”. Intervento che ha suscitato grande interesse tra i vari consulenti finanziari, advisor indipendenti e private banker che hanno preso parte all’evento.

Il punto di partenza riguarda un fatto realmente accaduto, in un palazzo di Roma, dove gli inquilini dei piani alti hanno deciso di fare di testa propria e, nonostante le varie diffide ricevute, hanno caricato il terrazzo di pesanti vasi di cemento, con piante ad alto fusto, e tolto muri portanti. Il risultato è stato il crollo del condominio, avvenuto davanti agli occhi degli stessi inquilini.

Sistema globale composto da condomini litigiosi

Ora, traslando dal condominio al mondo, anche il sistema globale è composto da proprietari dei piani alti, in primis gli Usa che adottano una politica “My country comes first” e nuovi condomini, come Cina, Paesi Arabi etc, che hanno bisogni e interesse diversi. E con una Europa fortemente instabile.
Il punto è trovare quindi un equilibrio o, per meglio dire, trovare il giusto equilibrio, all’interno di un gioco complesso, che vede più attori confrontarsi tra loro.  Di qui, il titolo del roadshow formativo di Finanza in Tour “Equilibri multipli in un mondo a tre dimensioni: economia, politica e mercati”.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi