Go to Top

Contratto di appalto nel condominio

Il condominio può richiedere un mutuo

Il condominio può richiedere un mutuo ipotecario o un mutuo chirografario. La Corte di Cassazione con ordinanza n. 10679 del 22 maggio 2015 ha affermato che il condominio può essere considerato consumatore. Pertanto, nel contratto concluso con un soggetto professionista da un amministratore di condominio (compreso il mutuo) potrà applicarsi la disciplina di tutela del consumatore e le regole sopra descritte. Anche per i condomini potranno essere così applicate regole …Leggi tutto

Voucher e condominio

A proposito dei voucher in condominio, se il condominio non si avvale di intermediari o contratti di appalto o somministrazione preferendo affidare direttamente ai lavoratori l’esecuzione, ad esempio (della pulizie delle scale, della conduzione del giardino, di lavori di manutenzione ordinaria all’edificio), al medesimo, la legislazione consente di far ricorso al lavoro accessorio, compensando i prestatori utilizzati con i voucher senza superare il limite di 7.000 euro netti nell’ anno solare. …Leggi tutto

Condominio, attenti a esternalizzare i servizi

Anche in condominio si esternalizza. Pulizie, servizio di sicurezza, cura del giardino vengono spesso appaltati a ditte e cooperative esterne evitando così l’assunzione diretta di personale subordinato. A favore della scelta dell’appalto gioca l’idea di demandare a un’impresa terza alcune responsabilità, ritenendo di alleggerire gli oneri dell’amministratore. In effetti, tale formula prevede che la ditta appaltatrice si occupi in autonomia di eseguire il servizio presso lo stabile, con le dovute …Leggi tutto

Lavori in condominio: per i danni chi è responsabile e chi risarcisce?

Lavori in condominio: per i danni chi è responsabile e chi risarcisce? Massimo Pipino scrive… La più consueta procedura attraverso cui il condominio, normalmente a seguito di una decisione assunta dall’assemblea, dispone di effettuare lavori sul fabbricato consiste nell’affidamento, curato dall’amministratore, di uno o più appalti di lavori ad uno o più soggetti terzi. Secondo quanto viene stabilito dal codice civile [1] l’autonomia dell’attività dell’appaltatore nell’ambito dell’esecuzione dell’opera assunta si …Leggi tutto

Unico preventivo per contratto di appalto in condominio

Unico preventivo per contratto di appalto in condominio Avv. Alessandro Gallucci scrive… Nell’ambito della deliberazione di lavori di ristrutturazione dell’edificio è possibile affidare l’incarico all’unica impresa che ha presentato il preventivo oppure è obbligatorio rimandare l’assemblea per reperire altre offerte? Si è soliti pensare ai lavori condominiali volgendo lo sguardo agli appalti pubblici: bandi, buste, offerte, ribassi, ecc. ecc. Eppure i lavori di ristrutturazione dell’edificio in condominio, al di là …Leggi tutto

Appalti, valida la clausola che consente al condominio di rifiutare l’arbitrato

Appalti, valida la clausola che consente al condominio di rifiutare l’arbitrato Appalto in condominio: valida la clausola che consente al solo condominio committente di declinare la competenza arbitraleIn tema di appalto avente ad oggetto lavori condominiali, è valida ed efficace la clausola compromissoria la quale prevede che la parte Committente, quale attrice o convenuta, abbia comunque la facoltà di declinare la competenza arbitrale e chiedere che la controversia sia decisa …Leggi tutto

Amministratore di condominio, gravi difetti e azioni risarcitorie

Amministratore di condominio, gravi difetti e azioni risarcitorie Avv. Alessandro Gallucci scrive… In tema di gravi difetti dell’edificio e di responsabilità dell’appaltatore ai sensi dell’art. 1669 c.c. quali sono i limiti all’azione dell’amministratore di condominio? Alla domanda ha risposto la Corte di Cassazione con la sentenza n. 7373 del 13 aprile 2015, ribadendo quello che è il proprio consolidato orientamento in materia. Per comprendere appieno la portata della decisione degli …Leggi tutto

Potere di firma dei contratti da parte dell’ amministratore

Quando l’ amministratore assume il potere di firmare i contratti a nome e per conto del condominio? Quali sono i poteri di firma dei contratti da parte dell’amministratore e quindi gli effetti per il condominio? Vi è la sentenza emessa dalla Suprema Corte di Cassazione, la n. 9328, depositata in cancelleria l’8 maggio 2015 che propone come rispondere al quesito. L’ amministratore è un mandatario dei condòmini, ed in quanto …Leggi tutto

Responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattua

Responsabilità contrattuale e responsabilità extracontrattuale Avv. Valentina Papanice scrive… Questo l’approdo attuale della giurisprudenza in materia di riparto dell’obbligo di pagamento tra i condomini. Andiamo per ordine e distinguiamo innanzitutto la responsabilità derivante da fatto illecito dalla responsabilità derivante da contratto. Le obbligazioni, cioè, per quanto ci riguarda, gli obblighi di pagare qualcosa a qualcuno, possono infatti derivare da contratto o da fatto illecito (… ma anche da ogni altro …Leggi tutto

Chi paga quando i lavori sono fatti male

Chi paga quando i lavori sono fatti male Quando i lavori condominiali creano un danno al singolo appartamento, si crea una complessa catena di responsabilità. Ma con la sentenza 20557/2014 la Cassazione mette ordine in una vicenda che aveva visto coinvolti, da una parte, un condomino che richiedeva il risarcimento dei danni subiti nell’unità immobiliare di sua proprietà, a causa della cattiva esecuzione di opere di bonifica e di impermeabilizzazione …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi