Go to Top

Art. 1138 – Regolamento di condominio

Regolamento di condominio contrattuale

Regolamento condominiale contrattuale e clausole regolamentari Avv. Alessandro Gallucci scrive… In tema di condominio negli edifici ha natura regolamentare la clausola che disciplina le modalità d’uso del parcheggio comune anche se inserita in un regolamento avente origine contrattuale. Questa, in estrema sintesi, la decisione resa dalla Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 9681 del 6 maggio 2014. La pronuncia s’inerisce nel solco della tradizionale distinzione tra clausole regolamentari …Leggi tutto

Can che abbia non morde… ma dà fastidio

Can che abbia non morde… ma dà fastidio Luca Moriggi scrive… La Riforma del Condominio del giugno 2013, tra le varie novità, ha modificato l’art. 1138 c.c., introducendo l’impossibilità di vietare la detenzione di animali: ART. 1138. – (REGOLAMENTO DI CONDOMINIO). – Le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici (…). Questo vuol dire che nessun regolamento condominiale o nessuna delibera fatta in assemblea, potrà …Leggi tutto

Norme condominiali non possono vietare di possedere animali

Norme condominiali non possono vietare di possedere animali La convivenza con gli animali da compagnia si fa più semplice: per Legge (n.220/2012), da martedì 18 giugno nei regolamenti di condominio non potranno essere inserite, né ritenute più valide, disposizioni volte a limitare la libertà – valore peraltro costituzionalmente protetto – di vivere con un animale familiare. Infatti l’articolo 16 della Legge 220/12 (GU n.293 del 17 dicembre 2012), integra l’articolo …Leggi tutto

Il regolamento non è obbligatorio, non c’è una sanzione

Il regolamento di condominio non è obbligatorio, non c’è una sanzione "Il regolamento di condominio non è obbligatorio. Sarebbe obbligatorio per tutti i condomini con più di dieci proprietari, ma se in qualche caso non è stato fatto, non c’è una sanzione. Condominio. Il regolamento non è obbligatorio, non c’è una sanzione Può anche capitare che ci sia qualche condominio con più di dieci condomini – anche se è raro …Leggi tutto

Animali in condominio:una norma da riscrivere

Animali in condominio:una norma da riscrivere Di Ivan Meo L’Associazione nazionale medici veterinari italiani lancia l’allarme: aumenteranno i contenziosi La vecchia proposta di legge. Tra le novità contenute nel testo della riforma che ha suscitato maggior clamore è stata quella della eliminazione del divieto per la detenzione di animali tra le mura domestiche. Il precedente testo legislativo prevedeva che: "nel regolamento di condominio non possono essere inserite disposizioni che, in …Leggi tutto

Il regolamento deve essere rispettato da tutti

Il regolamento deve essere rispettato da tutti di Alessandro Gallucci Il regolamento di condominio, al pari di qualunque delibera assembleare, dev’essere approvato per forma scritta e le modifiche al medesimo, dovendo essere adottate sempre dall’assemblea, non possono non avere la medesima forma. Ciò vale ancor di più per il regolamento di natura contrattuale posto che con il medesimo si impongono limiti, se non addirittura vere e proprie servitù, ai diritti …Leggi tutto

Via libera agli animali in condominio non è senza regole

Via libera agli animali in condominio non è senza regole La norma che ha "liberalizzato" l’ingresso degli animali domestici in condominio è sicuramente una delle novità più rilevanti della riforma che entrerà in vigore il 18 giugno 2013. Dietro la nuova regola, però, si annida il rischio di un aumento della litigiosità tra i proprietari. L’articolo 1138 del Codice civile – così come modificato dalla legge 220/2012 ­dispone che «le …Leggi tutto

Animali in condominio. Meglio assicurarli

Animali in condominio. Meglio assicurarli L’altra faccia della medaglia. Mancano solo una paio di mesi. La nuova legge di riforma sul condominio, all’art.1138 del codice civile, dispone che "le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici". Sicuramente la norma rappresenta un passo in avanti nei confronti dei diritti degli animali e dei rispettivi proprietari, ma apre la porta anche ad una serie di problemi strettamente …Leggi tutto

Regolamento di condominio

Regolamento di condominio L’art. 1138 c.c. recita: "Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le norme per la tutela del decoro dell’edificio e quelle relative all’amministrazione.Ciascun condomino può prendere l’iniziativa per la formazione del …Leggi tutto

Limiti alla libertà di tenere animali in condominio

Limiti alla libertà di tenere animali in condominio Il nuovo articolo 1138 del Codice civile (in vigore dal 18 giugno) stabilisce espressamente che il regolamento condominiale non potrà più contenere norme che vietino il possesso o la detenzione di animali domestici in casa o comunque all’interno del condominio. Nulla cambia però per i regolamenti in essere prima dell’entrata in vigore della legge di riforma, perché la nuova disposizione, in quanto …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi