Go to Top

Art. 1122-ter. – Impianti di videosorveglianza

Impianti di videosorveglianza in edificio condominiale

E’ spesso sentita l’esigenza, da parte dei proprietari di abitazioni o locali facenti parte di stabili condominiali, di garantire la propria sicurezza mediante l’installazione, nelle aree comuni così come in quelle private, di impianti di videosorveglianza, sia a scopo preventivo che per evitare il ripetersi di episodi criminosi già accaduti. Queste precauzione che è possibile adottare per salvaguardare la propria sicurezza, sono ovviamente regolate dalle norme che andiamo a spiegare. …Leggi tutto

Come far togliere la telecamera del vicino orientata verso la tua porta

Se la telecamera montata sopra l’uscio del vicino per proteggerlo dai ladri finisce per riprendere anche te mentre esci o entri di casa, anche se solo inquadrandoti le gambe, puoi opporti fermamente. Infatti, lesioni di privacy di questo tipo non sono ammesse da nessuna legge. Non importa che l’assemblea di condominio abbia autorizzato l’installazione del dispositivo di controllo. Non importa neanche che la telecamera sia orientabile e che, quindi, il …Leggi tutto

Quando è obbligatorio esporre un cartello per avvisare della presenza delle telecamere?

Quando è obbligatorio esporre un cartello per avvisare della presenza delle telecamere? Domanda: “Se si installa un sistema di videosorveglianza nel condominio è obbligatorio esporre un cartello per avvisare della presenza delle telecamere?” Risposta: Prima di rispondere alla domanda del lettore, è opportuno ricordare che la materia della videosorveglianza nei condomini è stata per la prima volta espressamente affrontata dalla riforma del condominio del 2012, che ha introdotto l’apposito articolo …Leggi tutto

Telecamera condominiale, a quali condizioni?

Telecamera condominiale, a quali condizioni? Avv. Roberto Visciola scrive… Gent.mo Avvocato, Firenze mi sembra stia diventando una città sempre meno sicura, con sensibile aumento di furti. Vorrei dunque installare nel mio Condominio una videocamera di sorveglianza. Si può fare e a quali condizioni? Quale maggioranza è richiesta in sede di assemblea condominiale? Gentile Signora, per quanto attiene all’installazione di sistemi di videosorveglianza per fini suoi personali e per controllare aree …Leggi tutto

Il “grande fratello” entra in condominio

Il “grande fratello” entra in condominio. Ma bisogna rispettare le regole Avv. Leonarda Colucci scrive… Il Giudice ammette l’installazione di telecamere condominiali a condizioni che venga inquadrato solo lo spazio di pertinenza dell’appartamento (porta di accesso della propria abitazione) escludendo dalla visuale ogni parte comune come pianerottolo e scale comuni. Il fatto. Due condomini decidono di installare alcune telecamere che riprendono una porzione delle aree di proprietà comune dello stabile. …Leggi tutto

In condominio telecamere decise a maggioranza

In condominio telecamere decise a maggioranza Il condominio è un luogo di stretta convivenza e quindi bisogna saper dosare la trasparenza nella gestione della cosa comune e il diritto alla riservatezza di ciascuno, tutelato dal Codice della privacy. Così l’amministratore dovrà saper conciliare di volta in volta queste due necessità – che la legge considera ugualmente importanti – senza che l’una prevalga sulla seconda o possa danneggiarla. Il nuovo articolo …Leggi tutto

Videosorveglianza e privacy in condominio

Videosorveglianza e privacy in condominio Il 18 giugno 2013 entrerà in vigore la legge 220 dell’11 dicembre 2012, pubblicata in G.U. 293 del 17 dicembre 2012 che ha riformato l’artIcolo 1122-ter Codice Civile. Diventa quindi definitiva la normativa sulle delibere delle assemblee in relazione all’installazione degli impianti di videosorveglianza nei condomini. Riportiamo una sintesi tratta dagli articoli di Paola Pontanari e Luigi Salciarini del Sole 24 Ore sulle prescrizioni dell’art. …Leggi tutto

In condominio videosorveglianza «segnalata»

In condominio videosorveglianza «segnalata» Le riprese video degli spazi comuni raggiungono finalmente certezza normativa all’interno di una grande confusione giurisprudenziale. Con un articolo dedicato, ossia il nuovo articolo 1122 ter del Codice civile il legislatore della riforma ha introdotto, nel sistema della disciplina condominiale, la videosorveglianza. Per le aree comuni condominiali vi era una lacuna e la giurisprudenza che si è occupata della questione oscillava tra il fatto che occorresse …Leggi tutto

Limiti ad installazione di impianti di videosorveglianza

Limiti ad installazione di impianti di videosorveglianza L’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, con una recente newsletter, n. 372 del 19 aprile 2013, ha diffuso alcuni importanti provvedimenti. Rilevante appare la precisazione effettuata in merito all’utilizzo di alcune telecamere che vanno ben oltre la mera registrazione di immagini. Il Garante, dando l’assenso all’utilizzo ha comunque imposto come elemento imprescindibile ilrispetto della privacy. Tale “apertura” potrebbe avere dei risvolti …Leggi tutto

La videosorveglianza delle parti comuni

La videosorveglianza delle parti comuni Mancano ormai solo due mesi al 18 giugno 2013, data di entrata in vigore della riforma del condominio (legge n. 220 del 22 dicembre 2012), e la nostra Redazione prosegue nell’esame di alcuni degli aspetti più rilevanti della nuova disciplina, che modificherà le norme che regolano il condominio degli edifici. Oggetto di questo post è l’analisi dell’art. 1122-ter del codice civile, introdotto proprio dalla riforma …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi