Go to Top

Berlusconi e le sue "micette"

Europee, le «pupe del Berlusca»

Cari amici,

All’ estero ci guardano con interesse, specialmente quando facciamo ammirare le bellezze nostrane, che si fanno vedere per “abbellire” il cosiddetto “popolo della libertà”.

Il “resto” dell’ Italia, che forse di libertà ne ha meno, resta turbata, ma comunque ammirata di cotanta bellezza “politica”.

Sono sempre abbastanza interessato alle elezioni politiche, e vado quasi sempre a votare, ma con gli anni esercitare questo “diritto” sta diventando sempre più difficile.

Ricordo con nostagìa i tempi in cui, perlomeno, potevo scrivere le mie preferenze politiche, e nutrivo pertanto l’ illusione che il mio contributo serviva per far sedere in parlamento il politicante che mi appariva più “onesto”.

Ora anche questo diritto mi è stato tolto, e ho solo la possibilità di mettere la mia crocetta sul simbolo che mi appare più accattivante.

Berlusconi questo lo sa bene, e perlomeno abbelisce il suo orto politico con i migliori frutti di stagione.

…una magra consolazione, ma è pur meglio di niente!

Il Sole 24 ore

Elezioni europee noiose? Non certo in Italia, dove a renderle più interessanti ci sono i volti e le scollature delle potenziali candidate di Silvio Berlusconi. Le ultime novità del panorama politico italiano hanno attirato molte attenzioni anche all’estero. I siti inglesi e spagnoli, in particolare, sono scatenati.

Il popolare tabloid Daily Mail si butta a capofitto sulla storia con questo titolo: «Da modelle topless a star del Grande Fratello, ecco le pupe del Berlusca: l’ultima sfilata di gambe delle aspiranti eurodeputate». Hanno esperienza come attrici e modelle, «il curriculum ideale per una carriera in politica, secondo Silvio Berlusconi». Secondo Nick Pisa, le «Berlusca Babes» danno dei punti alle cosiddette «Blair Babes», le pupe di Blair.

L’attrice di “soap opera” Camilla Ferranti, l’ex star tv Eleonora Gaggioli, l’ex concorrente del Grande Fratello Angela Sozio, saranno alla ribalta per la loro bellezza, perché per esperienza politica, «la casella è vuota». Barbara Matera «è forse la più qualificata con la sua laurea in scienze», ma «è più nota per le sue apparizioni in Miss Italia e per la sua carriera tv».

Angela «dai capelli color fiamma» era stata fotografata sulle ginocchia di Berlusconi, due anni fa, durante un week-end di relax in Sardegna con altre quattro donne, un gruppetto che la stampa italiana – il settimanale Oggi – aveva definito «l’harem di Berlusconi». Altre foto la mostravano mentre passeggiava mano nella mano con il premier.

Per Eleonora, osserva il quotidiano, basta cercare su Internet e si trovano foto di lei in posa sul un sofà con la sola biancheria intima. Entrambe, ricorda il Daily Mail, erano citate nelle intercettazioni delle telefonate di Berlusconi.«Voglio dare una nuova immagine del Popolo della Libertà. Voglio volti giovani, facce nuove», ha detto Berlusconi, «noto per la sua eccentricità», recita la didascalia alla foto del premier col berretto da capotreno.

L’austero Times mette un richiamo sulla homepage del suo sito: «Le bellezze di Berlusconi verso Bruxelles». È la «bellezza della democrazia», ironizza il titolo alla corrispondenza di Richard Owen. Berlusconi, scrive, «ha occhio per le belle ragazze» e ne ha portate alcune in Parlamento e anche al Governo. Ma, anche per i suoi standard, per dare una faccia nuova al suo partito per le elezioni europee di giugno ha scelto una lista di candidate «impressionante».

Il Times racconta del corso accelerato organizzato al quartier generale del Pdl per dare alle potenziali candidate all’Europarlamento nozioni di storia e politica europea, Nato, Bce e Fmi. Lezioni date dalla «crema» della politica italiana, tra cui il ministro degli Esteri Franco Frattini, il ministro della Difesa Ignazio La Russa e lo stesso Berlusconi. L’articolo riferisce che, secondo il premier, un sondaggio gli dà il 73,5% di popolarità facendolo diventare «il politico più amato del mondo». «Ma – puntualizza Owen – non ha detto dove sono apparsi questi risultati».

Queste donne «seguiranno le orme» di Mara Carfagna, modella topless diventata ministro per le Pari Opportunità. Owen ricorda le ire della moglie di Berlusconi per le frasi di apprezzamento dette dal premier nei confronti della Carfagna. Non tralascia di dire che la Carfagna si è laureata in legge a Salerno prima di lavorare per gli show tv e di posare seminuda per i calendari.
«La debolezza» di Berlusconi per le starlette «sarà esportata nel grigio mondo degli eurodeputati a Bruxelles e Strasburgo», scrive sul Telegraph Nick Squires.

Le aspiranti candidate di Berlusconi fanno colpo pure in Spagna. «Modelle per il Parlamento europeo», titola sulla homepage El Mundo. Online c’è l’articolo dell’Efe, firmato da Giorgio Silvestri e intitolato «Berlusconi passa al setaccio modelle e attrici per fare le sue liste europee». Il servizio spiega che colpi a effetto come questo sono «una costante nella traiettoria politica di Berlusconi», leader «estroverso» che tra il 2001 e il 2006 ha affinato le sue doti di «stratega imprevedibile» grazie al suo legame con la «comunicazione catodica». L’Efe rievoca le critiche mosse alle leggi “ad personam” di Berlusconi e la guerra diplomatica scoppiata quando definì kapò l’eurodeputato socialista Martin Schulz.

«Le opinioni polemiche di Berlusconi sulla partecipazione delle donne alla politica non sono un mistero», continua l’Efe, ricordando le critiche rivolte a Zapatero per il suo governo «troppo rosa».
«Berlusconi insegna ad attrici e modelle per le elezioni europee» titola El Pais. Sulla stesso concetto del premier in cattedra insiste Abc: «Berlusconi forma “donne giovani e belle” per le elezioni europee». Essere donne giovani e belle è la piattaforma elettorale annunciata dallo stesso Cavaliere, scrive la corrispondente Veronica Becerril. Quanto alla preparazione, c’è stato un corso di formazione con lezioni magistrali per spiegare alle nuove «promesse» della politica come funziona l’Europa.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi