Go to Top

Assemblee di condominio – Faq PDCM del 1 giugno 2020

Assemblee di condominio – Faq PDCM 01/06/2020

Possono svolgersi assemblee (ordinarie o straordinarie) condominiali, di società di capitali o di persone, ovvero di altre organizzazioni collettive? 

Le assemblee di qualunque tipo, condominiali o societarie, ovvero di ogni altra forma di organizzazione collettiva, possono svolgersi in “presenza fisica” dei soggetti convocati, a condizione che siano organizzate in locali o spazi adeguati, eventualmente anche all’aperto, che assicurino il mantenimento continuativo della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro fra tutti i partecipanti, evitando dunque ogni forma di assembramento, nel rispetto delle norme sanitarie di contenimento della diffusione del contagio da COVID-19.

Resta ferma la possibilità di svolgimento delle medesime assemblee da remoto, in quanto compatibile con le specifiche normative vigenti in materia di convocazioni e deliberazioni.

Assemblea di condominio e norme Covid-19

Si possono convocare le assemblee a seguito della cosiddetta “fase 2” iniziata il 16 maggio scorso?

La risposta a questo quesito è molto incerta.

Da una parte la Confedilizia ha pubblicato le linee guida da applicare per celebrare l’ assemblea a norma di legge.

D’ altra parte a Corato (Città in provincia di Bari), gli amministratori hanno diffuso una nota tramite un sito locale che informa su quanto segue:

“A garanzia della salute di tutti e in attesa di normative più specifiche, tutte le riunioni condominiali restano sospese fino a data da destinarsi”.

Per ciò che mi riguarda, ho provato ad incontrare i consiglieri di un condominio composto da 50 famiglie, al fine di approfondire questa possibilità. …leggi tutto

Assemblea di condominio in videoconferenza

Per condurre un assemblea di condominio in videoconferenza a norma di legge, anzitutto va detto che l’ avviso di convocazione va inviato come di consuetudine.

Inoltre che il luogo della riunione deve essere raggiungibile, per chi vuole essere presente, alla data e all’ ora prevista per la riunione.

Infine che il presidente e il segretario devono essere presenti per poter firmare il verbale.

Detto ciò, i condòmini si possono presentare in streaming, e il presidente può accertarne la presenza sul verbale.

E’ opportuno che in preparazione dell’ assemblea in videoconferenza i condòmini si organizzino al fine di reperire le deleghe necessarie per non essere in troppi on line.

Ad esempio, dieci condòmini, in rappresentanza di dieci condòmini ciascuno, possono rappresentare on line fino a 100 condòmini. …leggi tutto

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi