Go to Top

Sparisce amministratore di 80 palazzi – Buco di 80 milioni

Sparisce amministratore di 80 palazzi: buco di due milioni per 500 famiglie
Dal primo ottobre è irreperibile Pietro Piva: ha lasciato al suo legale una dettagliata contabilità degli ammanchi

di Raffaella Vittadello
MESTRE – Dal 1. ottobre è irreperibile e i condomini di un’ottantina di palazzi di Mestre stanno impazzendo. Lo studio dell’amministratore condominiale Pietro Piva in via Spalti a Mestre è chiuso, il telefono squilla a vuoto, il titolare è irreperibile. Uno dei legali a cui abitualmente Piva faceva riferimento per le pratiche riferisce che è stata lasciata una nota con tutti i dettagli delle fatture contabilizzate e non. Un ultimo segno di delicatezza nei confronti di oltre 500 famiglie – ma la conta è ancora in corso e potrebbero essere ancora di più – che sono incappate in una storia dal copione già visto.

L’ufficio di Angelo Rizzi, presidente dell’Anaci di Venezia, l’associazione che riunisce gli amministratori di condominio, è stato preso d’assalto da persone che non sanno come muoversi e gli incontri si stanno moltiplicando. Per il momento l’unico provvedimento assunto è stata la sospensione cautelare da parte dell’Anaci, un atto dovuto in attesa di chiarimenti, che però ai condomini interessa poco. Anche perchè non è stata formalizzata alcuna denuncia penale nei confronti di Piva.
http://www.gazzettino.it/nordest/venezi … 4676.shtml

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi