Go to Top

Esempio riepilogo finanziario, note del revisore condominiale

Esempio riepilogo finanziario

Cari amici,

L’ art. 1130 bis del codice civile al primo comma dispone che il rendiconto condominiale si compone, tra l’ altro, di un riepilogo finanziario, che deve contenere “le voci di entrata e di uscita ed ogni altro dato inerente alla situazione patrimoniale del condominio, ai fondi disponibili ed alle eventuali riserve”.

Questa definizione, per i non addetti ai lavori è alquanto oscura; per questo vorrei esporre dei consigli chiari per tutti, in modo che ciascuno possa scoprire da se la chiarezza espositiva dei dati contabili che lo riguardano.

Rendiconto finanziario

L’ analista che inizia a leggere il proprio rendiconto consuntivo, come prima azione deve trovare il conguaglio complessivo dell’ esercizio in corso (Ossia la sommatoria dei debiti e crediti dovuti dai condòmini per saldare i debiti residui dell’ esercizio oggetto di analisi).

Dopo di che, l’ analista deve trovare il conguaglio complessivo dell’ esercizio precedente (Ossia la sommatoria dei debiti e crediti dovuti dai condòmini per saldare i debiti residui dell’ esercizio precedente).

Questi dati sono pubblicati nel prospetto di ripartizione delle spese finale.

Una volta reperiti questi due dati, l’ analista deve operare la differenza tra il saldo dell’ esercizio in corso e il saldo dell’ esercizio precedente.

Se la sommatoria è positiva, significa che i debiti complessivi del condominio sono aumentati, o perchè l’ incasso delle rate è stato minore (ci sono state più morosità), oppure perchè i debiti complessivi sono aumentati. Il risultato sarà un disavanzo di gestione.

Se la sommatoria invece è negativa, significa che i debiti complessivi del condominio sono diminuiti, o perchè l’ incasso delle rate è stato maggiore (ci sono state meno morosità), oppure perchè i debiti complessivi sono diminuiti. Il risultato sarà un avanzo di gestione.

Una volta trovato il risultato finale, l’ analista deve analizzare i flussi finanziari di entrata e di uscita che hanno portato questo risultato.

Dal rendiconto consuntivo si devono estrapolare i versamenti complessivi dei condòmini, le altre entrate che sono imputate a rendiconto, le spese imputate e gli addebiti personali.

Il prospetto che riassume i flussi finanziari di entrata e di uscita, e calcola l’ avanzo o il disavanzo della gestione condominiale, si chiama rendiconto finanziario.

Situazione patrimoniale

Una volta calcolato l’ avanzo o il disavanzo, e chiariti i motivi di questa variazione, l’ analista deve controllare la situazione patrimoniale, che comprende i fondi disponibili e le eventuali riserve.

Per analogia, la situazione patrimoniale si può paragonare ad una fotografia scattata al termine dell’ esercizio contabile, che misura la situazione dei debiti e dei fondi del condominio, e la copertura finanziaria di questi debiti e fondi con i crediti e le disponibilità che sussistono al termine dell’ esercizio contabile.

I fondi disponibili del condominio sono i CREDITI che il condominio vanta dai condòmini e a volte anche da terzi; le DISPONIBILITA’ che sussistono alla fine dell’ esercizio contabile sono le disponibilità finanziarie esistenti in cassa e in banca.

A queste voci che fanno parte della cultura amministrativa classica, se ne aggiunge una che è caratteristica della gestione condominiale, la quale esprime il credito verso i condòmini che hanno pagato le rate dovute dell’ esercizio in data successiva al termine dell’ esercizio contabile.

Nel caso l’ amministratore voglia far rientrare questo pagamento nell’ esercizio contabile di riferimento, in questo caso questi valori devono rientrare anche nella situazione patrimoniale come crediti verso condòmini che alla data di chiusura dell’ esercizio non sono ancora incassati; sovente questo valore è chiamato “quote a credito verso condòmini”.

La sommatoria delle attività (crediti + disponibilità) devono corrispondere alle passività, che sono costituite dai debiti verso i condomini, dai debiti verso terzi, e dai fondi contabili alla data di chiusura del rendiconto consuntivo.

L’ analista, una volta reperiti i dati contabili e inseriti nel prospetto chiamato “situazione patrimoniale”, è chiamato a verificare la corrispondenza contabile con i dati amministrativi di supporto.

L’ amministratore diligente deve allegare al riepilogo finanziario di fine esercizio i seguenti elenchi di verifica: Elenco dei crediti verso condòmini; elenco dei debiti verso condòmini; elenco dei crediti verso terzi; elenco dei debiti verso terzi; prospetto di quadratura dei fondi e delle riserve; elenco dei versamenti dei condòmini avvenuti dopo la data di chiusura dell’ esercizio che sono stati fatti rientrare finanziariamente nell’ esercizio di riferimento.

Di seguito allego un prospetto EXCEL a beneficio dei consiglieri che vogliano cimentarsi nel controllo del rendiconto consuntivo del proprio condominio: Riepilogo finanziario AziendaCondominio

Vi invito ad iscrivervi alla nostra Community, e a scegliere gli amministratori che si presentano come aderenti o sostenitori della Community AziendaCondominio.

Mailing list Community AziendaCondominio
Mailing list Community AziendaCondominio

Chi siamo

Mi chiamo Antonio Azzaretto, titolare dello studio Antonio Azzaretto;

Fondatore della Community AziendaCondominio;

Iscritto all’ albo dei Commercialisti ed Esperti contabili di Milano.

Faccio parte della commissione di studio dei Commercialisti di Milano in tema di condominio e amministrazione immobiliare.

Svolgo attività di consulente di azienda per comunità residenziali che abitano in condominio.

Accetto incarichi di amministratore di condominio.

Assumo incarichi di revisore della contabilità ai sensi dell’ art. 1130 bis del codice civile.

Scrivo articoli professionali in tema di condominio su RATIO.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi