Go to Top

Numero dei condomini, come calcolarli?

Numero dei condomini

Numero dei condomini

Numero dei condomini, qual è il modo esatto per calcolarli?

Come calcolare il numero  delle persone che partecipano alla compagine?

Se una persona è proprietaria di più unità immobiliari, conterà come un solo condomino o per tanti condòmini quante sono gli appartamenti di sua proprietà?

E se un appartamento è in comunione tra più persone (ad esempio comunione tra i coniugi), essi dovranno essere considerati un solo condomino?

Oppure ciascuno entrerà a far parte singolarmente del conteggio dei partecipanti al condominio?

La questione non è di poco conto giacché da questo calcolo discendono delle conseguenze non indifferenti.

Nomina dell’ amministratore – E’ obbligatoria se il numero dei condomini è superiore ad otto

Ad esempio, la nomina dell’amministratore è obbligatoria solamente se il numero dei condòmini è superiore ad otto (art. 1129, primo comma, c.c.).

Dall’ obbligatorietà della nomina discende, se non vi provvede l’assemblea, il diritto dei condòmini, anche singolarmente, di rivolgersi al Tribunale per chiedere la cosiddetta nomina giudiziale.

In caso di numero inferiore ad otto, il ricorso è precluso.

Altro caso: Il regolamento condominiale.

Il regolamento è obbligatorio quando il numero dei condomini è superiore a dieci – Numero dei condomini

Come specifica l’art. 1138, primo comma, c.c. il regolamento è obbligatorio quando il numero dei condòmini è superiore a dieci (quindi undici).

Pertanto, in un condominio con undici unità immobiliari, tre delle quali appartenenti alla stessa persona, il numero dei condòmini dovrà essere considerato pari ad otto.

Sul punto la legge non ammette dubbi: ciò che conta, ai fini delle soglie di superamento che fanno divenire obbligatoria la nomina dell’amministratore e l’adozione del regolamento è il numero di persone e non delle unità immobiliari.

E se ci sono otto appartamenti uno dei quali in proprietà a due persone?

I condòmini dovranno essere considerati otto, oppure nove con conseguente obbligo di nomina dell’amministratore?

Al riguardo, ad avviso di chi scrive, l’art. 67 disp. att. c.c. contiene la risposta inequivocabile a questo dubbio.

Numero dei condomini – In caso di unità immobiliare che appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto ad un solo rappresentante in assemblea

Recita la norma: “Qualora un’unità immobiliare appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto a un solo rappresentante nell’assemblea […]” (art. 67, secondo comma, disp. att. c.c.).

Dal dettato normativo emerge chiaramente che ai più comproprietari corrisponde un solo voto, ergo quei comproprietari, ai fini del conteggio che condòmini partecipanti, dovranno essere considerati al pari di un unico condomino.

Allo stesso modo si dovrà ragionare rispetto all’ipotesi dell’appartamento concesso in usufrutto (cfr. art. 67, sesto e settimo comma, c.c. e Cass. n. 124/78).

Di conseguenza, in un condominio che conta otto unità immobiliari, delle quali una in comproprietà tra due persone, il numero dei condòmini dovrà essere considerato pari otto.

Ovviamente rimane in capo all’amministratore l’onere di convocare tutti i comproprietari.

La procedura di convocazione può dirsi assolta anche se l’avviso di convocazione è stato inviato ad uno solo di questi, purché la situazione concreta possa portare a presumere che tale comunicazione sia stata conosciuta dagli altri (il caso dell’appartamento tra i coniugi conviventi, cfr. Cass. ult. cit.).

La Community AziendaCondominio - Chi siamo

 

La Community AziendaCondominio – Chi siamo

Mailing list Community AziendaCondominio

Mailing list Community AziendaCondominio

 

Mailing list Community AziendaCondominio

Chi siamo

Mi chiamo Antonio Azzaretto, titolare dello studio Antonio Azzaretto; Accetto incarichi di amministratore di condominio.

Ho fondato la Community AziendaCondominio: La Community AziendaCondominio è un autorevole alleato nella conduzione del condominio; un punto di riferimento e una fonte di informazioni precisa ed attendibile.

Sono Iscritto all’ albo dei Commercialisti ed Esperti contabili di Milano. Faccio parte della commissione di studio dei Commercialisti di Milano in tema di condominio e amministrazione immobiliare.

Svolgo attività di consulente di azienda per comunità residenziali che abitano in condominio. Assumo incarichi di revisore della contabilità ai sensi dell’ art. 1130 bis del codice civile. Scrivo articoli professionali in tema di condominio su RATIO.

Contattami su linkedin, su facebook, su twitter

Governo della casa - La Community AziendaCondominio

 

Governo della casa – La Community AziendaCondominio

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi