Go to Top

Gli amministratori di condominio non sono tutti uguali

Gli amministratori di condominio non sono tutti uguali

Gli amministratori di condominio non sono tutti uguali

Siete sicuri della qualità del servizio svolto dal vostro amministratore di condominio?

Sapete come lavora l’ amministratore che tutti gli anni, magari da troppi anni, chiede ed ottiene la riconferma in assemblea, sulla base di una “impressione” di onestà e correttezza?

Come fa i vostri conti?
Come paga i vostri debiti?
Dove tiene i vostri soldi?
Quanti soldi ci sono nella cassa del vostro condomìnio alla data di chiusura del rendiconto?
Chi sono i vostri professionisti e i vostri fornitori?
Chi, effettivamente, fa la vostra contabilità?

….ma forse non vi interessa! Vi interessa soltanto pagare “di meno” il vostro amministratore!

Quando chiedo: “Quanto di meno?”

La risposta è: “Il meno possibile!”

Chi pensa così è un fabbricante dei propri guai!

La professionalità non si improvvisa e si paga!

Se non volete pagare abbastanza il vostro amministratore, non potrete pretendere che lui non si metta d’ accordo con i vostri fornitori e percepisca una percentuale sulle fatture che paga per vostro conto.

Ma non basta pagare abbastanza il vostro amministratore per evitare che lui chieda ed ottenga tangenti dai vostri fornitori.

E’ necessario anche controllare il lavoro che egli svolge per mezzo di procedure di qualità.

La Community AziendaCondomìnio offre le procedure necessarie per evitare che il vostro amministratore possa percepire tangenti dai vostri fornitori.

Le procedure necessarie e sufficienti per controllare l’ attività di gestione del vostro amministratore sono le seguenti:

1) Dovete chiedere di movimentare il conto corrente intestato al vostro condomìnio esclusivamente per mezzo di bonifici bancari.

2) L’ amministratore di condominio deve attivare soltanto i fornitori e i professionisti scelti da voi. Se voi permettete al vostro amministratore di condominio di scegliere i VOSTRI fornitori, allora essi (i vostri fornitori e professionisti) saranno riconoscenti verso il vostro amministratore di condominio , e non verso di voi.

Pertanto sarà facile per il vostro amministratore di condominio chiedere ed ottenere tangenti, che voi pagherete indirettamente, tramite le rate condominiali.

3) Come si fa il rendiconto consuntivo? Fino ad oggi i conti ognuno li ha fatti come ha voluto!

Ogni amministratore di condominio ha assimilato le nozioni amministrative che è riuscito ad imparare e le ha applicate, il tutto nell’ ignoranza generale sia delle associazioni sia delle istituzioni.

Ma oggi, invece, le regole ci sono!

La Community AziendaCondomìnio propone il proprio rendiconto consuntivo standard.

Se il modello suddetto il vostro amministratore di condominio non lo vuole adottare, poichè non lo riconosce, è bene sapere che anche l’ ANACI ha concordato il proprio modello di rendiconto consuntivo che propone ai suoi associati il quale, con tutti i suoi limiti, presenta quantomeno il vantaggio di essere uniforme e provvisto di note informative.

Pertanto, vi prego di chiedere ai vostri amministratori di redigere i conti secondo i regolamenti che essi stessi si sono dati.

Sono consapevole che cambiare mentalità è molto difficile, ma credo che sia arrivato il momento di cambiare, perchè i tempi che viviamo non ci consentono più di non prenderci le nostre responsabilità.

Nel mercato i soldi mancano, il lavoro scarseggia, e migliaia di piccoli artigiani vanno in giro con una idea fissa: Lavorare, emettere fatture ed incassare.

Questa situazione di mercato si abbatterà su tutte le organizzazioni non controllate causando accordi illeciti, corruzione, tangenti, lavori extra non richiesti e fatture false: Il tutto provocherà aumenti di spese gravosi, che voi, nel vostro caso, pagherete per mezzo degli aumenti che incrementeranno le rate condominiali.

Se voi condòmini non imparerete a controllerete la vostra gestione condominiale, e vi impegnerete soltanto di pagare il vostro amministratore di condominio il meno possibile, LUI prenderà le sue contromisure (Perchè ha la capacità, l’ organizzazione e il potere di farlo), e voi vedrete le vostre spese condominiali aumentare molto di più di quanto comunque aumenteranno.

Per aiutarci a risolvere questi problemi ho fondato la Community AziendaCondominio, e intendo costruire un modello di gestione condominiale che permetta alla gente di condividere le risorse economiche, in modo da creare valore per chi abita nella casa.

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi