Go to Top

Condòmino trasferito

Condòmino trasferito

L’ amministratore è tenuto a svolgere le indagini suggerite dall’ ordinaria diligenza per rintracciare il condòmino che risulti assente al precedente recapito (Cassazione, 15283 del 28/11/2000).

Dal punto di vista pratico, nel caso di condòmino già residente nella città sede del condomìnio, si possono attingere informazioni presso l’ Ufficio anagrafe del Comune, oppure presso un agenzia privata di disbrigo pratiche. La spesa in questo caso è da addebitare al condòmino resosi irreperibile.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi