Go to Top

Avviso di convocazione e ricevimento della raccomandata

Non occorre che la raccomandata sia stata personalmente ricevuta dall’ interessato, e neppure che il destinatario abbia letto la convocazione.

L’ importante è che l’ avviso sia pervenuto a persona che, a causa dei suoi rapporti con l’ interessato o per ragioni di ufficio, sia tenuta a consegnargli la convocazione, o che questa sia stata depositata in un luogo normalmente destinato allo scopo, e che di ciò il condòmino destinatario, impiegando l’ ordinaria diligenza, abbia avuto o abbia potuto avere notixia (Tribunale di Milano, sentenza del 2/4/1992).

La Corte di appello di Milano (Sentenza del 19/3/1996), ha ritenuto valida la convocazione effettuata mediante raccomandate a mano, alcune delle quali consegnate dalla portineria ai condòmini, che avevano firmato per ricevuta, e altre inserite nelle rispettive caselle postali.

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi