Go to Top

Sicurezza degli impianti in condomininio

Normativa antincendio per i condomini con altezze superiori a 24 metri

Con la definizione della nuova Regola Tecnica Prestazionale per l’antincendio nei condomini con altezze superiori ai 24 metri, rientrante nel Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 03.08.2015, in fase di revisione), e dopo l’entrata in vigore del Decreto 25.01.2019 sulle norme antincendio per gli edifici di civile abitazione, potranno aumentare le responsabilità in capo all’ amministratore. Dopo l’entrata in vigore, lo scorso 6 maggio 2019, del Decreto 25 gennaio 2019 che …Leggi tutto

Certificato di idoneità statica (CIS)

Più di 26mila edifici privati devono essere sottoposti a verifica di idoneità statica, finalizzata all’emissione del CIS (Certificato di idoneità statica), senza contare quelli pubblici. A stabilirlo è stato il Comune di Milano nel 2014. Da allora sono passati tre anni e il mercato è tuttora quasi del tutto fermo nonostante i tempi stringano, visto che le pratiche vanno ultimate entro il 2019 e, soprattutto, visto che le procedure per …Leggi tutto

Registro anagrafe sicurezza

Registro anagrafe sicurezza Il decreto legge Destinazione Italia nei prossimi giorni sarà all’esame delle commissioni Finanze e Industria. L’obiettivo è quello inserire il registro anagrafe sicurezza (RAS) nel Registro di anagrafe condominiale (art. 1130 c.c.). In sintesi, il nuovo registro contenente i dati emersi da una procedura di individuazione dei pericoli e di analisi dei rischi potenziali ad essi collegati, sarà un documento che, fornendo evidenza dello stato tecnico delle …Leggi tutto

Spese di adeguamento impianto elettrico condominiale

Spese di adeguamento impianto elettrico condominiale In assenza di titolo contrario, l’impianto elettrico condominiale è comune a tutti i partecipanti al condominio ai sensi dell’art. 1117, n. 3, c.c.; di conseguenza, alle spese relative all’adeguamento di suddetto impianto devono partecipare tutti i condomini in proporzione ai millesimi di proprietà. Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza n. 17880 del 12 agosto 2014.http://tecnici24.ilsole24ore.com/art/im … 105155.php 0 0 0 …Leggi tutto

La marcatura ce dei serramenti

La marcatura ce dei serramenti. Anche gli amministratori di condominio corrono grossi rischi Angelo Pesce scrive… Dopo i recenti casi di cronaca, che hanno visto il verificarsi di incidenti anche mortali(La sicurezza prima di tutto. Ma il portone “killer” uccide una ragazza. Rinviati a giudizio i due amministratori e lo stesso condominio. ), causati da portoni o finestre (in particolare in condominio), si torna a parlare di sicurezza dei serramenti. …Leggi tutto

Responsabilità penale dell’ amministratore di condominio

Quando la delibera assembleare salva l’amministratore dalla responsabilità penale? Una recente sentenza della Corte di Cassazione (Cass. pen., sez. III, sent. 15 ottobre 2013, n. 42347) ha affrontato il problema della responsabilità penale dell’amministratore di condominio relativamente agli “Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione” ex art. 26 del D.Lgs 81 del 2001 (Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro – c.d. T.U.S.L.). Il …Leggi tutto

Il condominio è un’ azienda?

Per rispondere al quesito è necessario analizzare le disposizioni contenute nell’art. 26 del D.Lgs. 9/4/2008 n. 81, contenente il Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, relativo agli obblighi connessi ai contratti di appalto, d’opera o di somministrazione. Il DUVRI, documento unico di valutazione dei rischi interferenziali, è previsto, come è noto, dal comma 3 del citato art. 26, ed è un documento nel quale il datore …Leggi tutto

Chiarimenti del ministero del lavoro

Chiarimenti del Ministero del lavoro n risposta ad alcuni quesiti ricorrenti, il Ministero del lavoro, con nota pubblicata nella nuova sezione del sito internet dedicato alla sicurezza sul lavoro, ha chiarito l’ambito di applicazione della normativa prevenzionale nel condominio ed ha enucleato i principali obblighi di sicurezza gravanti sui soggetti che operano all’interno delle aree condominiali. Il punto di partenza da cui occorre muovere è l’art. 2 del D.Lgs 81/08 …Leggi tutto

Impianti a norma

Ai proprietari l’ onere degli impianti a norma Fili elettrici scoperti o che si staccano dai muri, prese poco sicure, caldaie obsolete? Quali sono gli strumenti che il locatario ha per tutelarsi contro un proprietario negligente? La norma a cui fare riferimento è la legge 46 del 1990 che pone l’obbligo generico di realizzare gli impianti a regola d’arte, riferita agli edifici costruiti dopo l’entrata in vigore della legge. Per …Leggi tutto

Norme per la sicurezza degli impianti

La legge in oggetto è stata modificata dal Decreto n. 37 del 22 gennaio 2008 pubblicato in G.U. del 12 marzo 2008 Molte infatti sono le novità in materia di certificazione degli impianti , infatti il decreto del Ministero dello sviluppo abroga quasi tutte le vecchie norme sulla sicurezza degli impianti. Legge 46/90, DPR 447/91 e le regole contenute nel Testo unico dell’Edilizia, DPR 380/01 vengono sostituiti. Il nuovo decreto …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi