Go to Top

Riforma del condominio

Condominio, la riforma tradita

Condominio, la riforma tradita Genova – Dal 18 giugno nel condominio tutto è cambiato: perché poco cambi, si potrebbe dire, visto che buona parte delle riforme immaginate dal legislatore sono rimaste lettera morta. I primi scossoni si avvertiranno in queste settimane, almeno a Genova e nelle altre città più importanti. Le nuove regole di costituzione dell’assemblea non hanno fatto la differenza nelle riunioni estive e cosi sarà in quelle del …Leggi tutto

Il nuovo condominio: rendiconto, conto corrente, sito Intern

Il nuovo condominio: rendiconto, conto corrente, sito Internet Con la legge di riforma del condominio il legislatore ha voluto aumentare chiarezza e trasparenza sui principi cardine della gestione. Questa volontà è visibile anche dall’obbligo imposto all’amministratore (art. 1129, comma 7, c.c.) di consentire al singolo condominio di prendere visione nel corso della gestione della documentazione condominiale, così da snellire e facilitare la discussione in assemblea sul rendiconto annuale della gestione: …Leggi tutto

Amministratore di condominio: nuovi obblighi di affissione

Amministratore di condominio: nuovi obblighi di affissione Premessa In generale, l’affissione [dal lat. affixio-onis, der. di affigere «affiggere»] indica l’atto, l’operazione materiale dell’affiggere, ovvero la collocazione, in luogo pubblico o aperto al pubblico, di manifesti, cartelli, striscioni, bandi, insegne da parte di una autorità civile o ecclesiastica, oppure di privati soprattutto a scopo pubblicitario. Ora, tanto premesso, ci si chiede se, in seguito alla riforma della disciplina condominiale operata dalla …Leggi tutto

Nuove regole per i condominii

Nuove regole per i condominii Quella che entrera’ in vigore domani e’ una riforma che interessa la vita di 30 milioni circa di italiani e alcune migliaia di amministratori condominiali (la cui attivita’ viene disciplinata in ogni aspetto). Secondo Confedelizia, con la riforma si sono precisati particolari aspetti della vita condominiale, tra cui il distacco dal riscaldamento centrale, l’installazione di impianti di videosorveglianza, la ripartizione delle spese dell’ascensore, le modalita’ …Leggi tutto

Riforma del condominio, ecco tutti i dettagli

Riforma del condominio, ecco tutti i dettagli 30 milioni di italiani sono avvertiti, entra in vigore oggi la nuova riforma del condominio, una revisione delle regole che interesserà cittadini e alcune migliaia di amministratori condominiali.Per fare luce sulle nuove regole per gli amministratori, le assemblee, la gestione economica e più in generale per ciò che ciascun condomino può o non può fare, Confedilizia ha deciso di indire oggi la “Giornata …Leggi tutto

Ecco, in sintesi, le principali novità introdotte dalla rifo

Ecco, in sintesi, le principali novità introdotte dalla riforma AMMINISTRATORE– La nomina è obbligatoria se i condomini sono più di otto (prima era più di quattro). Per poter esercitare l’attività di amministratore sono richiesti specifici requisiti, tra cui il godimento dei diritti civili e politici, il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore, la frequenza ad un corso di formazione e l’aggiornamento professionale. L’amministratore è tenuto ad affiggere nell’atrio …Leggi tutto

Riforma del condominio, tutte le novità

Riforma del condominio, tutte le novità Quanto dura in carica l’amministratore? Un anno. L’incarico si rinnova tacitamente per un altro anno (e basta), salvo rinuncia dell’amministratore o tempestivo diniego di rinnovo da parte dell’assemblea.Un condòmino può amministrare il suo condominio?Si, anche se non vi abita. L’amministratore del proprio condominio non ha obblighi di formazione. Per altri particolari, visitare il sito della Confedilizia. Occorre costituire un fondo speciale per eseguire lavori …Leggi tutto

Riforma del condominio. Ecco cosa cambia per gli impianti

Riforma del condominio. Ecco cosa cambia per gli impianti Da oggi, 18 giugno, entra in vigore la Legge 220 dell’11 dicembre 2012 – “Modifica alla disciplina del condominio negli edifici – Riforma del condominio”, pubblicata in Gazzetta Ufficiale (n. 293) del 17 dicembre 2012. Diversi gli aspetti che toccano il business degli impiantisti, in particolare bisogna citare l’articolo 1118 che stabilisce le modalità del distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento o …Leggi tutto

Riforma del condominio: le tappe dell’applicazione

Riforma del condominio: le tappe dell’applicazione E’ entrata ieri in vigore la legge 11 dicembre 2012, n.220, ma non tutte le disposizioni sono immediatamente applicabili. Il 18 giugno la legge di riforma del condominio (“Modifica alla disciplina del condominio negli edifici”), dopo sei mesi di “rodaggio” è divenuta definitivamente operativa. Tuttavia, non tutte le nuove norme hanno un impatto immediato sulla realtà condominiale. Se la data del 18 giugno è …Leggi tutto

Riforma condominio 2013: le novità

Riforma condominio 2013: le novità Ieri, martedì 18 giugno, sono entrate in vigore le nuove norme previste dalla riforma del condominio che vanno a toccare la figura dell’amministratore, le assemblee e loro organizzazioni, animali domestici ed eventuali lavoro da svolgere. Partendo dall’amministratore, la sua nomina sarà obbligatoria quando ci sono più di 8 condomini e sarà in carica 2 anni con la possibilità di poter rinnovare la sua nomina. Per …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi