Go to Top

Responsabilità civile

Responsabilità dell’ amministratore di condominio si giudica verificando la contabilità

E’ imprescindibile l’esame della contabilità dello stabile ai fini dell’ accertamento di un’ eventuale responsabilità dell’amministratore di condominio. Lo ha deciso dal Tribunale di Milano, con la sentenza del 21 marzo 2017, che ha revocato il decreto ingiuntivo con cui era stato contestato a un amministratore il prelievo ingiustificato di somme dal conto corrente condominiale. Per controllare l’esistenza di un credito a carico dell’amministratore verso i condòmini, infatti, è necessario …Leggi tutto

Appartamento e box sottostante, chi paga l’ isolamento termico?

Il proprietario dei box su cui si trova l’ appartamento si rifiuta di isolare il soffitto dei box. Posso esigere l’esecuzione del lavoro? Sono obbligato a contribuire alle spese di isolamento termico? La responsabilità può essere del costruttore Bisogna accertare (tramite perizia) che il deficit di riscaldamento riscontrato nell’appartamento è dovuto a vizi costruttivi dell’edificio (addebitabili a difetti di costruzione e progettazione). Bisogna controllare che non sia decorso il termine …Leggi tutto

Condominio: cadono calcinacci dalla facciata? Paga i danni l’amministratore

Condominio: cadono calcinacci dalla facciata? Paga i danni l’amministratore Lucia Izzo scrive… L’amministratore di condominio riveste una specifica posizione di garanzia, su di lui gravando l’obbligo, ex art. 40 cpv. c.p., di attivarsi al fine di rimuovere una situazione di pericolo per l’incolumità dei terzi. Pertanto è l’amministratore che dovrà procedere ai lavori necessari di manutenzione laddove l’edificio condominiale sia così malmesso da esservi il rischio di caduta di calcinacci …Leggi tutto

Responsabilità del condominio per la caduta dalle scale

È responsabile il condominio in caso di danni subiti dal condomino caduto durante la discesa dalle scale condominiali a causa della presenza di acqua sui gradini e non segnalata (si pensi al caso di acqua caduta da un lucernaio) [1]. Il condominio ha la custodia delle scale utilizzate per il passaggio per accedere agli appartamenti ivi ubicati e sussiste, pertanto, la sua responsabilità qualora uno dei condomini cada in dette …Leggi tutto

La responsabilità dell’Ente Condominio in tema di vizi costruttivi dell’immobile

Corte d’Appello di Milano 23.6.2015, n. 2680 Con questa, recentissima, Sentenza, che pare destinata a diventare il precedente giurisprudenziale di merito, attualmente, più rilevante in materia, la Corte d’Appello del capoluogo lombardo torna ad occuparsi della responsabilità dell’ente condominio in materia di risarcimento dei danni subiti dal singolo condomino a causa di fenomeni riconducibili a vizi costruttivi delle parti comuni dell’edificio ascrivibili al costruttore-venditore ed alla conseguente ristorabilità del pregiudizio …Leggi tutto

È paralizzata, risarcimento record

È paralizzata, risarcimento recordComune e condominio condannati in appello a pagare 1,3 milioni. La donna scivolò su una grata SASSARI. Nel giugno del 2008 scivolò su una grata metallica installata nel marciapiede di via Roma, nel tratto tra via Tempio e via Torino. Si fratturò una vertebra e restò paralizzata dal bacino in giù. Per sempre. Aveva 29 anni. Oggi, quella donna costretta a spostarsi su una sedia a rotelle, …Leggi tutto

Quando l’amministratore deve pagare i danni

Quando l’amministratore deve pagare i danni Alla carica di amministratore di condominio sono legate tutta una serie di possibili conseguenze, sia in ambito di responsabilità civile (verso terzi o verso gli stessi condomini) che in ambito di responsabilità penale. Tali possibili conseguenze sono via via cresciute nel tempo, di pari passo con il costante evolversi della figura dell’amministratore così come chiarito dalla Corte di cassazione con due successive decisioni: la …Leggi tutto

Amministratore e mancata stipula di contratto di locazione

L’ amministratore non risponde per la mancata stipula di contratto di locazione Licia Albertazzi scrive… Corte di Cassazione Civile, sezione seconda, sentenza n. 148 dell’8 Gennaio 2014. La mala gestio dell’amministratore va provata in corso di causa e, con essa, il legame tra questa e il fallimento delle trattative private. Il mero ritardo o l’inadeguatezza degli interventi manutentivi e riparativi alle parti comuni dell’immobile non sono di per sé idonei …Leggi tutto

Protestato l’amministratore di condominio per assegno scoper

Protestato l’amministratore di condominio che emette assegno "scoperto" La responsabilità esclusiva dell’emissione del titolo va imputata a chi lo ha sottoscritto: questi, laddove non specifichi la sua qualità di legale rappresentante dell’ente, si esporrà al protesto nel caso in cui il conto dal quale l’assegno è tratto risulti privo di provvista. E’ questo il principio dalla Corte di Cassazione con sentenza emessa il 12 novembre 2013, n. 25371. Precisamente la …Leggi tutto

Quando il condominio può essere pericoloso

Quando il condominio può essere pericolosoNel condominio ci sono moltissime insidie: dai tombini ai portavasi sospesi, dalle porte degli ascensori ai lavori in corso. Ecco esempi e prime indicazioni Spesso chi vive in condominio ritiene di vivere in un luogo sicuro considerando il fatto che il palazzo dove si abita è la propria casa e che l’amministratore lavora per mantenere la sicurezza della salute dei propri condòmini.Questa può essere una …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi