Go to Top

Conflitto di interessi

Il condomino in conflitto di interessi può esercitare il diritto di voto?

Avv. Anna Maria Cupolillo scrive… 19 NOVEMBRE 2015 – Innanzitutto occorre precisare che, in materia condominiale, il conflitto di interessi si verifica quando risulta dimostrato un sicuro contrasto tra particolari ragioni personali del condomino e l’interesse generale del condominio e quando il voto del condomino in conflitto di interessi abbia concorso a determinare la necessaria maggioranza assembleare. Una volta accertato il conflitto di interessi di uno o più condomini, occorre …Leggi tutto

Condominio e società pari non sono

Condominio e società pari non sono Conflitto di interessi in condominio con le armi spuntate. Le regole del diritto societario non possono, infatti, applicarsi integralmente in ambito condominiale. In particolare, le maggioranze previste dalla legge per l’approvazione delle delibere condominiali non possono essere mai diminuite. Le stesse devono quindi venire inderogabilmente conteggiate in rapporto a tutti i partecipanti al condominio e al valore dell’intero edificio, tanto ai fini del calcolo …Leggi tutto

Conflitto di interessi in condominio e formazione dei quorum

Avv. Paolo Accoti scrive… L’argomento è molto dibattuto, tanto che anche la giurisprudenza spesso si è dimostrata ondivaga in merito. Iniziamo innanzitutto col riferire che, in ambito condominiale, il conflitto di interessi si verifica solo in presenza di due condizioni: 1) allorquando risulta dimostrato un sicuro contrasto tra particolari ragioni personali del condomino e l’interesse generale del condominio; 2) quando il voto del condomino in conflitto di interessi abbia concorso …Leggi tutto

Conflitto di interessi: quando il condomino non può votare in assemblea

Si sente spesso parlare di conflitto di interessi anche con riferimento alle assemblee di condominio: ma quando davvero si verificano tali ipotesi? Si ha conflitto di interessi tutte le volte in cui un condomino ha un interesse proprio in conflitto – anche solo potenziale – con quelli del condominio e potrebbe, di conseguenza, decidere per il proprio interesse piuttosto che per quello della collettività dei proprietari [1]. Ad esempio: c’è …Leggi tutto

Tangenti agli amministratori, effetti collaterali

Cari amici, Quando le tangenti agli amministratori sono così coordinate da assumere il nome più “innocente” di provvigioni, possono accadere degli effetti collaterali indesiderati. …pertanto cerchiamo di stare più attenti a come si governa l’ economia, …e soprattutto per chi si governa il condominio. ALESSANDRIA I Carabinieri della Stazione Alessandria Principale hanno denunciato per falsità materiale commessa da privato, truffa e sostituzione di persona due cittadini italiani di 28 e …Leggi tutto

L’amministratore che sia anche condomino può votare in assemblea?

L’ amministratore che sia anche condomino può votare in assemblea? Di recente la legge [1] ha, in modo esplicito, previsto la possibilità – da sempre comunque praticata – di uno dei condomini assuma e svolga le funzioni di amministratore condominiale. Questo intervento normativo si è reso necessario per legittimare una prassi ormai consolidata che, tuttavia, suscitava perplessità per la spesso non solida preparazione dei condomini nell’assumere un incarico di gestione …Leggi tutto

L’ assemblea non può votare nell’ interesse di pochi

L’ assemblea non può votare nell’ interesse di pochi Addio dittatura di pochi condomini, forti tuttavia con i millesimi. La delibera dell’assemblea condominiale, anche se è stata raggiunta la maggioranza, non può mai decidere a favore di pochi proprietari e in modo contrastante all’interesse comune. Diversamente scatta l’eccesso di potere e la votazione può essere annullata dal giudice. A dare questa importante interpretazione è il tribunale di Lecco [1]. Il …Leggi tutto

Conflitto di interessi in condominio

Cassazione, il conflitto di interessi per la contestazione della delibera assembleare va individuato in concreto Licia Albertazzi scrive… Corte di Cassazione civile, sezione sesta, ordinanza n. 12018 del 28 Maggio 2014. Il conflitto di interessi tra condomini in ambito di assemblea condominiale deve essere stabilito in concreto e non individuato meramente astratto. Occorre, in altri termini, valutare nello specifico sia l’interesse comune che la posizione del singolo che si reputi …Leggi tutto

Conflitto d’interessi condominiali

Conflitto d’interessi condominialiIn tema di condominio negli edifici, se da un lato è possibile parlare di posizione di conflitto d’interessi, dall’altro non è propriamente agevole dimostrare ciò. Avv. Alessandro Gallucci scrive… Interesse della collettività e del singolo E’ possibile, nell’ambito di un condominio negli edifici, che l’interesse della collettività, ossia l’interesse di tutti i condomini, sia differente dall’interesse del singolo partecipante alla compagine? Assemblea La risposta è senz’altro positiva ed …Leggi tutto

Delega con voto espresso

Conflitti di interessi evitati con la delega con voto espresso Nel condominio ci sono spesso situazioni di conflitto d’interesse che possono rendere difficile il bilanciamento tra gli interessi individuali e quelli della collettività. Una problematica rilevante proprio in relazione alla nomina dell’amministratore. Le decisioni dei giudici in proposito hanno espresso un’esigenza comune: evitare che un soggetto portatore di un interesse proprio e diverso da quello del condominio possa agire o …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi