Go to Top

Canna fumaria condominiale

Donna uccisa due anni fa dal monossido di carbonio, ex amministratore del condominio indagato per omicidio colposo

È ora indagato per omicidio colposo l’uomo che all’ epoca amministrava il condominio di corso Vercelli 119, dove il 23 gennaio 2013 le esalazioni del monossido di carbonio, causate dalla mancata manutenzione della canna fumaria, provocarono la morte di Giuseppa Cecere, 68 anni, e ridussero in stato vegetativo la figlia 39enne Anna Migliaccio. Questi i risultati dell’indagine chiusa dal pm Raffaele Guariniello, dopo che gli accertamenti tecnici hanno dimostrato come …Leggi tutto

Canne di scarico, stufe e camini: limiti in condominio

Canne di scarico, stufe e camini: limiti in condominio Niente rispetto dei tre metri dal fondo del vicino: le norme del codice civile sulle distanze minime non valgono per le canne fumarie. A chiarirlo è la Cassazione [2], secondo cui, non trattandosi di costruzioni vere e proprie, i tubi di scarico dei fumi apposti sulla facciata dell’edificio non sono tenuti al rispetto della norma del codice civile sulle distanze regolamentari. …Leggi tutto

Corretta installazione di canna fumaria condominiale

Corretta installazione di canna fumaria condominialeQuando è possibile installare una canna fumaria? Quali sono le regole e le distanze da rispettare? Quali autorizzazioni sono necessarie? A chiarire tutti questi aspetti ci hanno pensato due sentenze della Cassazione, l’ultima delle quali pubblicata pochi giorni fa. ( vedasi Cass. sent. n. 2741 del 23.02.2012; e Cass. sent. n. 4936 del 30.01.2014) Avv. Eugenio Gargiulo scrive… Per installare una canna fumaria in condominio …Leggi tutto

Installazione della canna fumaria in condominio

Installazione della canna fumaria in condominio Giuseppe Donato Nuzzo scrive… Le norme sulle distanze sono applicabili anche tra i condomini di un edificio condominiale, a condizione, tuttavia, che siano compatibili con la disciplina particolare relativa alle cose comuni. In ipotesi di contrasto, la norma speciale in materia di condominio prevale e determina l’inapplicabilità della disciplina generale sulle distanze. Pertanto, ove il giudice constati il rispetto dei limiti tutti di cui …Leggi tutto

Canna fumaria, il regolamento condominiale prevale

Canna fumaria, il regolamento condominiale prevale sulla disciplina delle distanze tra costruzioniCassazione: le canne fumarie non sono costruzioni e pertanto ad esse non si applicano le norme sulle distanze tra edifici l condomino ha diritto di utilizzare la parete perimetrale dell’edificio condominiale per apporre una canna fumaria, senza alcuna autorizzazione da parte degli altri condomini, ma comunque nei limiti fissati dall’articolo 1102 del Codice civile. Lo ha stabilito la seconda …Leggi tutto

Canna fumaria di proprietà esclusiva

Canna fumaria di proprietà esclusiva Quesito di Roberto A.: vorrei installare un camino nel mio appartamento posto all’ultimo piano di un palazzo di nove.
 Sopra di me c’è la terrazza condominiale. Per mettere la canna fumaria e bucare il solaio è necessario il permesso del condominio? Risposta: L’inserimento di una canna fumaria di proprietà esclusiva nel lastrico solare comune può essere consentita solo quando si tratti di manufatto che occupa …Leggi tutto

Non è detto che la canna fumaria debba essere comune

….di Alessandro Gallucci, La canna fumaria che attraversa il muro perimetrale di un edificio in condominio può essere, senza problemi, parte di proprietà esclusiva di un solo condomino. A dirlo, rectius a ribadirlo, è stata la Corte di Cassazione con la sentenza n. 16306 dello scorso 25 settembre). Il nodo della condominialità dei beni L’art. 1117 c.c. contiene un’elencazione meramente esemplificativa (non tassativa, quindi) dei beni che devono ritenersi soggetti …Leggi tutto

Ripartizione delle spese

Ripartizione delle spese Art. 1123 cod. civ.: "Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.Se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell’uso …Leggi tutto

Sentenze su canna fumaria in condominio

Sentenze Non occorre il consenso del condominio per la realizzazione delle opere. Il singolo condòmino ha titolo per realizzare delle opere anche in contrasto alla volontà del condominio. Conseguentemente è legittimo il rilascio del permesso di costruire per un’opera a servizio della sua abitazione e sita sul muro perimetrale. E′ legittima la realizzazione di una canna fumaria diretta ad evitare la diffusione dei funi. Consiglio di Stato – sez. V …Leggi tutto

Canna fumaria collegata

Canna fumaria collegata ad impianto di riscaldamento Infine, in caso in cui la canna fumaria sia collegata all’impianto di riscaldamento centralizzato e l’utilizzo di quest’ultimo cessi, il compossesso dei condòmini non viene meno, in primo luogo perché la canna fumaria va considerata come un manufatto autonomo, suscettibile di svariate utilizzazioni, ed in secondo luogo perché è riconducibile ai poteri del titolare di un diritto reale la facoltà di mettere o …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi