Go to Top

Animali in condominio

Cani in condominio: le regole per la convivenza

AIDAA propone le dieci regole d’oro messe a punto dagli avvocati animalisti per garantire una civile convivenza tra uomini e cani in condominio Anche quest’anno riparte l’attività legale degli avvocati dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – AIDAA che attraverso la nuova rete antiviolenza sugli animali – RAVA continuerà a dare servizi di consulenza legale gratuita attraverso il Tribunale degli animali e a denunciare i maltrattamenti sugli animali domestici e …Leggi tutto

Rumore del cane che abbaia

Rumore del cane che abbaia Che succede se il cane abbaia di continuo e i padroni, magari colpevoli nel lasciarlo più ore solo o, comunque, incustodito, non prendono provvedimenti? Scatta il reato di disturbo della quiete e delle occupazioni delle persone. Infatti, secondo una recente sentenza della Cassazione [1], tutte le volte in cui il continuo abbaiare dell’animale dà fastidio ai vicini di casa e a tutto il circondario non …Leggi tutto

Cani in condominio: un piccolo vademecum per vivere sereni

Cani in condominio: un piccolo vademecum per vivere sereni La natura è bella, si sa. Ma non tutti hanno la possibilità di vivere in mezzo a prati e boschi. Anzi, molto spesso il lavoro e la vita ci spingono in posti cosiddetti “civilizzati”, tanto che, oramai, siamo abituati a vivere in piccoli metri cubi di cemento, chiamati comunemente condomini, e a dover dividere lo spazio con perfetti estranei, chiamati comunemente …Leggi tutto

Animali in condominio: le limitazioni restano possibili

Animali in condominio: le limitazioni restano possibili anche dopo la riforma I regolamenti possono contenere norme di godimento e di utilizzo delle proprietà esclusive idonee a porre limitazioni ai diritti dei relativi proprietari. Il nuovo articolo 1138 del Codice civile dichiara espressamente che il regolamento non può vietare il possesso o la semplice detenzione di animali domestici in casa o comunque all’interno del condominio. Nulla cambia però per i regolamenti …Leggi tutto

Il gattaro del condominio fermato dalla Corte d’Appello di R

Il gattaro del condominio fermato dalla Corte d’Appello di Roma: costituisce "molestia possessoria" 09 SETTEMBRE 2013 – Inibito dalla Corte d’Appello di Roma il “gattaro” del condominio che lascia il mangiare ai gatti, con i felini liberi di girovagare per l’edificio. Per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” una sentenza che farà discutere ma che da via libera ad azioni analoghe tra vicini. Nel caso in questione la quarta …Leggi tutto

Divulgazioni e commenti su animali in condominio

Divulgazioni e commenti su animali in condominio Innanzitutto, solitamente, il regolamento condominiale prevede una o più clausole che vietano ai condomini di porre in essere attività tali da arrecare disturbo agli altri condomini, in genere nella parte dei “DIVIETI” del regolamento condominiale. Tali clausole, al giorno d’oggi, sono sempre più particolari e dettagliate ed, in tanti casi, specificano una serie di attività “vietate” proprio per tutelare la quiete degli altri …Leggi tutto

Cane troppo grosso

Cane troppo grosso Cane troppo grosso? Allora non può salire sull’ascensore condominiale e deve farsi le scale. Succede a Milano, dove l’amministratore di un condominio della zona di via Melchiorre Gioia ha vietato l’uso dell’ascensore condominiale a Tobia, un mastino inglese, in quanto il bellissimo molosso pesa troppo. O almeno così secondo i parametri del zelante ammnistratore.Per la verità Tobia pesa 87 chili e, visto che ad oggi ha solamente …Leggi tutto

Animali e liti condominiali

Animali e liti condominiali C’è il rumore irritante dei tacchi a spillo e quello monotono delle lavatrici, il bucato gocciolante, i mozziconi gettati, le tovaglie sbattute, gli odori del soffritto o quelli del curry, gli androni troppo pieni di piante o troppo vuoti, gli schiamazzi nel cortile o appena fuori. E’ lungo l’elenco dei motivi tanto futili quanto seri che provocano insanabili rancori tra condomini, guerre in tribunale o sul …Leggi tutto

Cani con museruola e guinzaglio

Cani con museruola e guinzaglio La Corte di Cassazione invita i proprietari di animali domestici ad adottare particolari cautele per evitare che gli amici a quattro zampe possono arrecare danni a terzi, anche quando si trovano all’interno di un condominio. La Corte (sentenza 4672/2009) spiega che chi vuole portare Fido nel cortile condominiale deve custodirlo con particolare cautela e quindi munirlo di museruola e guinzaglio, giacché se l’animale aggredisce qualcuno …Leggi tutto

Giudizio per animali in condominio

Il condomìnio può agire in giudizio al fine di ottenere la cessazione delle molestie o delle immissioni causate dagli animali. Riguardo alle immissioni, queste «devono ritenersi illecite quando per la loro intensitа e frequenza siano tali da cagionare l’ insofferenza e provocare disturbi alla quiete o malessere anche a persone di normale sopportazione, costituendo ciò uso anormale del diritto di proprietà ed apportando una illecita immissio in alienum che deve …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi