Go to Top

Avviso di convocazione orale

Ora notturna per prima convocazione

L’ indicazione dell’ ora notturna in prima convocazione (oppure di un ora insolita), in cui tenere l’ assemblea, è prassi ammessa dalla giurisprudenza, e costituisce implicitamente un invito a disertare la riunione, al fine di poter godere, in seconda convocazione, di una maggioranza più facile da raggiungere.

Avviso di convocazione orale

La comunicazione può essere data con qualsiasi forma idonea al raggiungimento dello scopo, e può essere provata anche da univoci elementi dai quali risulti che il condòmino ha, in concreto, ricevuto la notizia (Cassazione n. 1033 del 28/1/1995).
La non adozione della forma scritta però, in caso di contestazione, può dare notevoli problemi, in quanto risulta difficile provare che gli interessati sono stati messi al corrente della riunione, e che è stato rispettato il termine dei cinque giorni.
E’ opportuno, pertanto, utilizzare sempre la forma scritta.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi