Go to Top

VideoCrazy, il potere, la libertà, la speranza

VideoCrazy, il potere, la libertà, la speranza

Cari amici,

Lo spot che oggi riporto da You Tube è stato negato sulle reti nazionali, a causa dei suoi contenuti contrari al potere dominante.

Silvio Berlusconi, inoltre, ha citato per danni la Repubblica a causa dei suoi articoli; la richiesta di risarcimento ammonta ad 1 milione di euro.

Mi sembra innaturale quest’ aria opprimente che respiro quando accendo la televisione o guardo la stampa su internet.

Tutte le notizie sono orientate verso l’ attimo polemico del momento; raramente gli articoli approfondiscono gli argomenti in modo distaccato, al fine di creare contenuti culturali solidi.

Quando fortunosamente l’ uomo della strada si sveglia, si accorge che la libertà di movimento rimasta è pochissima, e non sa come sperare.

Eppure la speranza del cambiamento è fortemente necessaria!

Dobbiamo trovare la forza di sperare in un mondo migliore che verrà.

Abbiamo bisogno di guardare “oltre” il nostro presente così difficile e incerto, per buttarci nel lavoro ogni giorno con la convinzione che il futuro sarà migliore.

Di seguito vi propongo una riflessione di Arturo Paoli, che per un attimo mi ha scaldato il cuore.

Ve la regalo:

      Amici miei, viviamo in un mondo per il quale nessuno prega.
      Dobbiamo cominciare a pregare per il mondo, come ha fatto Gesù.
      Ma non dobbiamo pregare pensando che Dio salverà questo mondo con un colpo di bacchetta magica, intervenendo all’ ultimo istante, ma perchè Dio ci illumini e susciti dei movimenti, delle iniziative, delle persone capaci di inserirsi in questa storia apparentemente senza spazi e senza soluzioni.
      Abbiamo fede in questa speranza!
      Essa non è certamente una cosa facile da conseguire.
      Chiedete allo Spirito Santo di Dio che vi dia il coraggio e la forza d’ essere protagonisti della storia del mondo, di aiutarvi a capire dove va questo mondo e in che modo inserirvi in questa storia.
      Troppe volte la risposta alle nostre domande la cerchiamo in questo o in quel personaggio, quasi che costoro abbiano pronta la ricetta per appagare le nostre inquietudini.
      Invece dovete essere voi stessi a trovare le risposte, dovete captarle, capirle con la vostra sensibilità.
      Io non ho ricette da proporvi, ma un’ assicurazione ve la posso dare; Dio può non ascoltare la vostra preghiera per passare agli esami o per vincere un concorso, ma certamente non resterà sordo alle vostre invocazioni se veramente desiderate essere non semplicemente spettatori, ma attori della storia del mondo.
      Dio si è sempre servito di modelli umani.
    In fondo, il regno di Israele era piccolissimo, eppure è da lì che è partita la storia della riconciliazione e della salvezza del mondo.

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi