Go to Top

Re: Crisi finanziaria, punti di vista di chi la subisce

rebbie ha scritto:
Certo tutto questo pessimismo non aiuta. Le aspettative dei consumatori e degli investitori, la stragrande maggioranza dei quali non sono scaltri finanzieri, sono fondamentali in economia e questo pessimismo amplifica a dismisura la portata reale della crisi economica a danno, purtroppo, dei soggetti più deboli.

A mio giudizio, per riuscire ad inquadrare i termini del problema, è necessario immaginare una vaschetta dei pesci.
L’ acqua, in questa analogia, sono i soldi in circolazione.

Se si guarda il mondo dal punto di vista del pesce, non ci si accorge del livello dell’ acqua, e quando diminuisce il risultato è che ci si arrabbia con il vicino (pesce anche lui), magari perchè è un politico corrotto, un evasore fiscale, lo stato (pesce anche lui) che spreca denaro pubblico, etc….etc….

Se invece si guarda il mondo dal punto di vista di chi ha il potere di mettere o togliere l’ acqua (…e i pesci!) dalla vaschetta, …per lui, non è affatto importante di quanto i pesci siano arrabbiati, anzi, è utile che i pesci si occupino di litigare tra di loro, e non si accorgano di chi governa veramente la vaschetta.

In questa prospettiva, il fatto che l’ acqua venga risucchiata in palloncini più o meno grandi (ossia i debiti pubblici e privati), è solo una questione relativa, che avvantaggia chi ha il potere di mettere l’ acqua nella vaschetta, ma danneggia tutti gli altri.

Per cambiare i termini del problema, a vantaggio dei residenti, è necessario che lo stato assuma in se il potere di mettere l’ acqua nella vaschetta, ossia il potere di dare valore alle cose e ai servizi che sono importanti per la società (scuola, sanità, protezione dei più deboli, coste e foreste, etc…etc…), invece di dare valore alle cose e ai servizi che sono importanti per gli speculatori (libertà di scelta, …per i ricchi, non per i poveri, libertà di assumere e di licenziare, ….ossia mancanza di diritti e di protezione sociale per i lavoratori, libertà di curarsi dove si vuole, ….ossia mancanza del diritto alle cure per chi non ha i soldi per pagarle, …etc…etc…)

…..buona domenica,

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi