Go to Top

Quanti manager AIG cacceranno indietro i soldi?

Aig, 15 top manager restituiranno il bonus

Cari amici,

La notizia di oggi è che alcuni dirigenti AIG “cacceranno indietro” il malloppo che si sono presi come “bonus” per il brillante lavoro che ha portato il colosso americano quasi sull’ orlo della bancarotta.

Si sta discutendo di circa 50 milioni di dollari!

Mi piacerebbe sapere con esattezza quanto ciascun dirigente si è percepito, e soprattutto l’ elenco dei dirigenti che non “restituiranno” il malloppo.

Questa storia è interessante per capire quanto sia “politica” la divisione della “torta finanziaria” nella nostra società.

Da noi in Italia, ad esempio, i calciatori guadagnano quanto intere schiere di operai …e sono pagati per giocare a pallone!

I nostri politicanti in parlamento, percepiscono stipendi elevatissimi che gravano pesantemente sul nostro bilancio pubblico; ritengo, pertanto, che potrebbero restituire anche loro una parte degli ingenti stipendi che prendono, ad imitazione dei loro “colleghi” di AIG.

Se estendiamo questi ragionamenti, arriviamo a chiederci come la ricchezza è distribuita nella società, e come potremmo migliorare.

Non credo che ci siano risposte “rigide” a queste domande, poichè è il sistema sociale che suddivide il valore, seguendo orientamenti che sono condivisi, nel bene e nel male, da tutta la nostra società.

Ma questi orientamenti “possono” cambiare, nella misura in cui i cosiddetti “consumatori” riescono ad acquisire consapevolezza sul loro potere e i loro diritti.

La società può cambiare!

E noi della Community AziendaCondomìnio lavoriamo per migliorare la società “in meglio”.

Il sole 24 ore

Quindici dei 20 alti dirigenti di Aig, che avevano ricevuto importanti bonus dall’azienda assicuratrice statunitense, hanno accettato di restituire la totalità delle somme percepite, pari a circa 50 milioni di dollari. Lo ha annunciato il procuratore generale dello stato di New York, Andrew Cuomo.

L’impegno riguarda 50 milioni di dollari (36,6 milioni di euro) sui 165 milioni di dollari (121 milioni di euro) accordati la settimana scorsa dal gruppo, salvato da settembre e a più riprese con fondi per 170 miliardi di dollari (124 miliardi di euro) di aiuti federali. Se ne parla come il più caro salvataggio della finanza mondiale.

Cuomo ha detto di sperare che altri dipendenti di Aig rendano i loro bonus. Si potrebbero recuperare circa 80 milioni di dollari, l’equivalente delle indennità versate a tutti i salariati statunitensi della società.
“Un pugno di alti dirigenti di Aig Financial Product si è dimesso ieri” ha riferito la portavoce di Aig, Christina Pretto, in una mail indirizzata all’Associated Press. “E probabilmente ce ne saranno altri in futuro” ha aggiunto. Circa 400 dipendenti, neo-dipendenti e ex-dipendenti di questa divisione hanno avuto dei bonus.

La settimana scorsa, di fronte allo scandalo suscitato dalla concessione di questi premi, l’amministratore delegato di Aig, Edward Liddy, aveva dichiarato davanti al congresso che alcuni dipendenti avrebbero reso il danaro. Ma per ora, la maggior parte dei nomi e delle somme esatte percepite non sono note.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi