Go to Top

Poteri dell’ amministratore in prorogazio

Poteri dell’ amministratore in prorogazio

L’amministratore non confermato nell’incarico conserva i suoi poteri fino a quando non venga sostituito, a meno che l’assemblea non abbia espresso una volontà contraria al loro mantenimento. ( Cassazione 5/2/1993, n. 1445 ).

Se l’assemblea non si è pronunciata in tal senso, logica vuole che l’amministratore non confermato si astenga dall’assumere iniziative che non siano indotte da ragioni di urgenza.

Il regolamento potrebbe prevedere che l’amministratore non confermato nell’incarico decada automaticamente decorso un termine ( per esempio 15 giorni ) senza che sia stato sostituito.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi