Go to Top

Perchè pagare il canone RAI?

«Chi non paga il canone Rai
è un evasore fiscale»

Cari amici,

Questa polemica innescata da Il giornale e Libero si immette in una vecchia questione: Perchè pagare il canone RAI?

Sono ormai molti anni che pago il canone, e trovo sempre meno motivi per rallegrarmene.

In teoria alla televisione ci dovrebbe essere posto per la cultura e l’ informazione, ma ciò che riesco a percepire è un appiattimento culturale “latente”.

Le poche voci “fuori dal coro” vengono criticate, e si cerca di metterle a tacere con attacchi giornalistici e cause legali.

Molto difficilmente riesco a vedere un dibattito fino al termine, perchè le voci in contraddittorio troppo spesso non si rispettano e si ricoprono di insulti.

E allora perchè continuare a pagare il canone RAI?

Vuoi vedere che per una volta ha ragione Feltri?

Amo il mio paese, e mi dispiace vedere tanta gente inutile che parla senza ascoltarsi.

Manca il ricambio sociale! Il presidente del consiglio ha 73 anni suonati; il presidente della Repubblica più di 80!

Tutto è appiattito da una politica di potere che impedisce alle idee di maturare in progetti realizzabili.

Tutti noi abbiamo il dovere di promuovere le riforme di giustizia a cui i nostri figli hanno diritto.

Anche la televisione cambierà, se sapremo imparare a spegnerla.

…per ciò che mi riguarda ho già cominciato!

Corriere della sera

Chi non paga il canone Rai va considerato evasore. Lo ha precisato il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, rispondendo ai giornalisti che, a proposito della campagna lanciata dai quotidiani Libero e Il Giornale, in polemica con la trasmissione Annozero di Michele Santoro. Un’iniziativa peraltro criticata dagli stessi esponenti del Governo. Come Paolo Romani, viceministro dello Sviluppo economico, con delega alle comunicazioni, che nei giorni scorsi ha annunciato un’istruttoria contro Annozero. L’accusa è quella di violare il contratto di servizio tra la Rai e il Ministero. Giovedì i vertici della Rai si incontreranno con il ministro Scajola per discutere della questione.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi