Go to Top

Note sul calcolo del quorum

Note sul calcolo del quorum

Per il calcolo del quorum necessario ( ossia del numero dei condomini e dei relativi millesimi che devono essere presenti affinchè la seduta dell’assemblea sia dichiarata regolarmente aperta e dei condomini con i relativi millesimi che devono votare perchè una delibera sia validamente approvata ) si fa riferimento anche alle deleghe eventualmente rilasciate ad altri condomini.

Ovviamente se un condomino si allontana ( con o senza deleghe di altri ) e si sta trattando una questione posta all’ordine del giorno, se si procede a votazione occorrerà calcolare per la delibera la presenza del quorum richiesto al momento della votazione.

L’eventuale allontanamento dei condomini deve risultare dal verbale.

Per le delibere di ordinaria amministrazione è richiesto il voto favorevole della metà più uno degli intervenuti all’assemblea ( considerando anche i voti espressi per delega e i relativi millesimi ), in rappresentanza di almeno 500 millesimi ( ed in seconda convocazione: un terzo dei partecipanti al condominio, in rappresentanza di 334 millesimi ).

Per le delibere più importanti e per le questioni straordinarie sono richiesti quorum superiori.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi