Go to Top

Note di spiegazione sul Rendiconto consuntivo

Note di spiegazione sul rendiconto consuntivo

Il rendiconto consuntivo della gestione deve in primo luogo contenere una sufficiente articolazione di tutte le somme incassate e degli esborsi sostenuti. La suddivisione di entrate e uscite deve essere effettuata per gruppi di spesa, con esposizione delle singole sottovoci nell’ambito di ciascun gruppo e la loro ripartizione tra i condomini sulla base delle diverse tabelle millesimali (di proprietà, di riscaldamento, di ascensore eccetera)

Registrazione dei pagamenti

E’ bene inserire nel rendiconto i versamenti per quote effettuati anche dopo la chiusura dell’esercizio e fino alla data della sua predisposizione, evitando così di trasformare in morosità il mancato rispetto, da parte dei condomini, delle scadenze deliberate dall’assemblea. In alternativa, una volta registrate le quote incassate alla fine del periodo di riferimento, è necessario allegare un prospetto aggiuntivo che riassume le quote versate in ritardo.

Chiarezza sui saldi

I saldi individuali a debito e a credito dei vari condomini devono risultare nel prospetto di riparto dell’esercizio successivo dopo il totale delle spese di competenza dell’anno di riferimento, con funzione ricognitiva dei debiti arretrati e in modo da realizzare maggiore chiarezza, considerando poi, nella colonna relativa al totale versamenti, tutti i pagamenti eseguiti nello stesso periodo contabile.

Gestione dei «fondi riserva

L’istituzione di fondi riserva per eventuali esigenze di cassa o per l’esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria richiede l’indicazione del credito di ogni condomino in apposito prospetto personalizzato; questo per consentire, in caso di compravendite die singole proprietà, il rimborso al venditore della quota di sua competenza da parte dell’acquirente.

Rapporti con i fornitori

Non può mancare la situazione dei cosiddetti "rapporti esterni", cioè quelli tra condominio e fornitori che hanno prestato la propria opera o reso servizi nel corso della gestione rendicontata, ma che ancora devono essere remunerati. Solo in tal modo il singolo condomino è in grado di valutare l’effettivo esborso che gli viene posto a carico, una volta che il rendiconto consuntivo viene approvato dall’assemblea.
Condominio parziale

Nel caso si configuri l’ipotesi del cosiddetto condominio parziale, la rendicontazione deve contenere un’apposita sezione e deve essere approvata solo dai condomini interessati.
http://www.casa24.ilsole24ore.com/art/c … 134104.php

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi