Go to Top

L’ aquila reale

L’ aquila reale

Un uomo trovò un uovo d’ aquila e lo mise nel nido di una gallina.
L’ aquilotto nacque insieme alla covata di pulcini e crebbe con loro.

Per tutta la vita l’ aquila fece ciò che facevano i polli, credendo di essere un pollo.
Razzolava in cerca di vermi e insetti.
Chiocciava e faceva coccodè.
E agitava le ali alzandosi di poco da terra come i polli.
Dopotutto è così che vola una gallina, no?

Gli anni passarono e l’ aquila divenne molto vecchia.

Un giorno vide molto alto sopra di lei nel cielo limpido un magnifico uccello, che fluttuava maestoso e pieno di grazia tra le forti correnti dei cieli, e che batteva solo di tanto in tanto le sue possenti ali dorate.

La vecchia aquila lo osservò piena di reverenziale timore.
"Chi è quello?", chiese al suo vicino.

"E’ l’ aquila, la regina degli uccelli", il vicino rispose.
"Ma non ci pensare. Tu ed io siamo diversi da lei".

Così l’ aquila non ci pensò più.

Morì pensando di essere una gallina.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi