Go to Top

Come controllare la gestione condominiale?

La mancanza di controllo della gestione condominiale

Ogni condòmino può constatare la propria impotenza nei confronti dell’ organizzazione che gestisce il proprio condomìnio.

Un muro di gomma, formato da norme ormai vecchie, e consuetudini consolidate a danno dei condòmini, forma una barriera che nasconde la maggior parte dei rapporti commerciali esistenti con i fornitori, i tecnici e i professionisti, che garantiscono la conduzione dello stabile.

Il controllo della gestione condomìniale, finora, è rimasto saldamente e unicamente nelle mani dell’ amministratore di condomìnio.

Come distinguere un amministratore “Galantuomo” da un amministratore “truffatore”?

Per questo motivo l’ amministratore, finora, è rimasto libero di gestire bene, oppure di gestire male, secondo la propria indole umana, la quale, come tutti sanno, comprende sia il galantuomo, sia il truffatore.

A causa di questa “libertà” concessa all’ amministratore, fino ad oggi, il condòmino ha avuto pochissime possibilità per distinguere gli amministratori galantuomini dagli amministratori truffatori (In pratica soltanto dopo il verificarsi di danni, ammanchi di cassa, evidenze di truffe con fornitori e tecnici etc..etc..).

La Community AziendaCondomìnio nasce per risolvere questo stato di “prostrazione” del mercato, e si pone questa grande domanda:

Come controllare la gestone condominiale?

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi