Go to Top

Ingiuria o diffamazione

Commette reato di diffamazione l’amministratore di condominio che insulta, tramite lettera, alcuni condòmini.

Commette reato di diffamazione l’amministratore di condominio che insulta, tramite lettera, alcuni condòmini. Commette il reato di diffamazione l’amministratore che nella lettera inviata a tutto il Condominio riporta le espressioni ingiuriose pronunciate durante l’assemblea nei confronti di due condomini. Lo ha stabilito la quinta sezione penale della Corte di Cassazione che, con sentenza n. 44387 del 3 novembre 2015 , ha confermato la condanna dell’amministrazione ai sensi dell’art. 595 c.p. …Leggi tutto

commette diffamazione l’amministratore che invia una lettera ai condomini in cui riporta frasi offensive

Commette diffamazione l’amministratore che invia una lettera ai condomini in cui riporta frasi offensive pronunciate in assemblea Lucia Izzo scrive… È punibile per diffamazione l’amministratore che trasmette a tutti i condomini una lettera offensiva in cui sono riportati epiteti denigratori verso altri comproprietari pronunciati da altre persone. Lo stabilisce la Corte di Cassazione, quinta sezione penale, nella sentenza n. 44387/2015 (qui sotto allegata), dichiarando inammissibile il ricorso presentato da un …Leggi tutto

Dire “moroso” è diffamazione

Dire “moroso” è diffamazione Strane combinazioni di tempi, luoghi e parole. Chiamare “ritardatario” il proprio debitore non è una parolaccia. Affermare che una persona è inadempiente ai pagamenti non equivale ad offenderla. E informarsi, in assemblea di condominio, quali siano i proprietari che non pagano gli oneri è pienamente legittimo e l’amministratore è tenuto a rispondere, anche se davanti a tutti gli altri condomini. Ma… se provate a dare del …Leggi tutto

E’ diffamazione dire: "l’amministratore ruba i miei soldi"

E’ diffamazione dire: "l’amministratore ruba i miei soldi", davanti almeno a due persone Luana Tagliolini scrive… Attenzione a non dare del "ladro" all’amministratore, perché le offese possono portare, eventualmente, alla condanna per due reati: ingiuria (art. 594 c.p.) e diffamazione (art. 595 c.p.). La differenza tra ingiuria e diffamazione sta nella presenza della persona offesa al momento dell’ offesa. Se al momento della pronuncia dell’offesa è presente l’amministratore di condominio …Leggi tutto

All’amministratore di condominio è consentito offendere?

All’amministratore di condominio è consentito offendere? Avv. Mauro Blonda scrive… L’amministratore di condominio: quel duro lavoro che qualcuno deve pur fare. Le cronache giudiziarie sono piene di casi di amministratori di condominio lesi e vilipesi daI propri condomini, più o meno giustamente inferociti, che rivendicano il rispetto di quelli che reputano i loro diritti o lamentano le altrui mancanze (quasi sempre entrambe le cose), spesso usando toni ed espressioni che …Leggi tutto

Si può offendere l’amministratore di condominio?

Si può offendere l’amministratore di condominio? Avv. Mauro Blonda scrive… Il diritto di critica dev’essere salvaguardato, anche se le contestazioni non sono esatte. Questo è quanto stabilito dalla Cassazione, sezione penale, con sentenza n. 12209 del 13 marzo 2014 Il diritto di critica ridimensiona la portata delle offese ed estingue il reato. Bacchettando i Giudici di merito, lacunosi sul punto, la Suprema Corte ha rinviato al giudice d’appello una sentenza …Leggi tutto

Sei un «ladro». E tu un «pazzo». Ingiurie libere nel corso di una riunione condominiale

Sei un «ladro». E tu un «pazzo». Ingiurie libere nel corso di una riunione condominiale Avv. Mauro Blonda scrive… La non punibilità per i reati che offendono l’onore ed il decoro. I reati previsti dagli articoli 594 e 595 del cod. pen. (rispettivamente ingiuria e diffamazione), ossia le ipotesi delittuose che ledono il diritto all’onore ed al decoro, hanno in comune una particolare caratteristica: non sono punibili nel caso in …Leggi tutto

Lettera offensiva dei condomini: l’amministratore doveva capire di essere il destinatario

Lettera offensiva dei condomini: l’amministratore doveva capire di essere il destinatario Alcuni condomini di uno stabile vengono condannati per aver diffamato l’amministratore: in particolare, essi avrebbero leso la sua reputazione scrivendogli una lettera, poi divulgata a tutti i condomini, con la quale chiedevano la convocazione di un’assemblea straordinaria e accusavano l’amministratore, tra l’altro, di aver illegittimamente soppresso una servitù e di aver tenuto un comportamento irresponsabile causando disagi a tutti …Leggi tutto

Ingiurie durante un’ assemblea condominiale

Ingiurie durante un’ assemblea condominiale Anche nelle Assemblee di condominio si possono verificare eventi che portano alla configurazione di un reato. Nello specifico in una assemblea condominale, un rappresentante di condominio si è sentito apostrofare da un condomino con l’epiteto "architetto del c…", tacciato come "mafioso" ed "evasore fiscale". Costituitosi come parte offesa in un procedimento, la sentenza dà ragione all’architetto e condanna il condomino per il reato di ingiuria …Leggi tutto

Non è reato attaccare una foto porno della ex sul pianerotto

Non è reato attaccare una foto porno della ex sul pianerotto Se in amore tutto è lecito questa volta la "passione" sembra davvero aver superato il limite. E la Corte di cassazione ci ha messo del suo. I giudici di Piazza Cavour, sentenza n. 3221/2012, (si legga il testo sul sito di Guida al diritto ), infatti, hanno assolto dal reato di diffamazione e violenza privata un uomo sulla sessantina, …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi