Go to Top

Decreto ingiuntivo, Atti esecutivi

Decreto ingiuntivo nullo senza diffida ai comproprietari

È nullo il decreto ingiuntivo notificato dal condomìnio al proprietario moroso se non è stato preceduto da una lettera di intimazione e messa in mora. Non solo. Quando si adiscono le vie legali, gli atti giudiziari vanno notificati a tutti i comproprietari dell’appartamento e non solo a uno di questi. Ciò riguarda quindi tanto il decreto ingiuntivo, quanto l’atto di precetto (che potrebbe essere notificato insieme al primo o successivamente). …Leggi tutto

Casa pignorata: chi paga il condominio?

Nonostante l’iscrizione di un’ipoteca e il successivo pignoramento immobiliare intrapreso dal creditore, la proprietà della casa continua a restare in capo al debitore e vi rimane fino a quando, all’ esito dell’esecuzione forzata (vendita con o senza incanto), il giudice pronunci il decreto di trasferimento dell’immobile in favore di colui che si è aggiudicato l’asta. Di conseguenza, tutte le spese conseguenti alla manutenzione e alla gestione ordinaria e straordinaria dell’immobile …Leggi tutto

Chi ha casa pignorata deve pagare le spese condominiali

Chi ha casa pignorata deve pagare le spese condominiali L’unica casa di proprietà può essere pignorata dai creditori privati come ad esempio una banca (il divieto di mettere all’asta l’immobile vale, infatti, solo per Equitalia) e qualora ciò dovesse avvenire, il proprietario è comunque tenuto a pagare gli oneri condominiali all’amministratore. Lo ha chiarito il Giudice di Pace di Palermo con una recente sentenza [1]. Dunque, il condomino con l’abitazione …Leggi tutto

Chi paga le spese condominiali se la casa è pignorata?

Chi paga le spese condominiali se la casa è pignorata? Avv. Alessandro Gallucci scrive… E’ luogo comune sentire dire che è inutile agire contro un condomino perché non ha nulla; un condomino quanto meno è proprietario dell’unità immobiliare, altrimenti non lo si potrebbe considerare tale. Certo, a fronte di un debito di poche centinaia di euro è assurdo (perché molto costoso) provvedere al pignoramento della casa. Se, però, il condominio …Leggi tutto

Decreto ingiuntivo annullato se spesa invalida

Decreto ingiuntivo annullato se spesa invalida Nel procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo emesso per la riscossione di contributi condominiali, il giudice deve limitarsi a verificare la perdurante esistenza ed efficacia delle relative delibere assembleare, senza poter sindacare, in via incidentale, la loro validità, essendo questa attività riservata al giudice davanti al quale dette delibere siano state impugnateProposta opposizione a decreto ingiuntivo per la riscossione di contributi condominiali, il giudice …Leggi tutto

Decreto nei confronti di ex condòmino

Nei confronti dell’ex condomino non può essere chiesto ed emesso un decreto ingiuntivo per la riscossione dei contributi Corte di Cassazione, sez. II civ. – sentenza 9 settembre 2008, n.23345 In tema di condominio di edificio, in caso di alienazione di un piano o di porzione di un piano, dal momento in cui il trasferimento venga reso noto al condominio, lo status di condomino appartiene all’acquirente, e pertanto soltanto quest’ultimo …Leggi tutto

Decreto ingiuntivo, pagamento in corso di causa

Corte di Cass., Sez. I Civ., Sentenza del 18 maggio 2007, n. 11660 In materia di decreto ingiuntivo, il fatto estintivo sopravvenuto alla pronuncia resa nella fase monitoria, ove sia idoneo a precludere una decisione sul merito della pretesa azionata, è destinato a travolgere la pronuncia stessa. L’oggetto del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, infatti, non è limitato alla verifica delle condizioni di ammissibilità e di validità del decreto, …Leggi tutto

Sospensione del giudizio d’opposizione a decreto ingiuntivo

S.U. Cassazione 27 febbraio 2007, n°4421 Risolvendo un contrasto giurisprudenziale le SU della Corte di Cassazione con la recentissima sentenza 27 febbraio 2007, n°4421 hanno stabilito che «il giudice dell’opposizione al decreto ingiuntivo – ottenuto dall’amministratore contro il condomino in mora – non può sospendere il processo (ex art. 295 c.p.c.) in attesa della definizione del giudizio di impugnazione della delibera assembleare (ex art. 1137 c.c.) posta a fondamento del …Leggi tutto

Decreto ingiuntivo

L’ opposizione non sospende il Decreto Ingiuntivo La Cassazione ha chiarito che non è consentito al Giudice chiamato a giudicare l’ opposizione al decreto ingiuntivo di sospendere il giudizio in attesa della decisione sulla validità o meno della delibera che ha approvato il rendiconto consuntivo. Il presupposto del decreto Il presupposto del provvedimento che ingiunge il pagamento, è il persistere dell’ efficacia esecutiva della deliberazione assunta dall’ assemblea. Il giudizio …Leggi tutto

Decreto ingiuntivo

Approfondimenti e giurisprudenza Il procedimento di ingiunzione trova largo impiego nella materia condominiale perché consente di ottenere, nei confronti del condòmino moroso la rapida formazione di un titolo esecutivo, onde promuovere, in caso di persistente inadempimento, l’esecuzione forzata. Ai sensi dell’art. 63, 1° co., disp. att. c.c., infatti, «per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall’assemblea, l’amministratore può ottenere decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi