Go to Top

Decoro architettonico

Decoro ed estetica del condominio, cosa dice la Cassazione

Decoro ed estetica del condominio, cosa dice la Cassazione Quando un manufatto, ad esempio una veranda o una sopraelevazione, viola il regolamento di condominio e danneggia il decoro architettonico e l’estetica dell’edificio deve essere demolito. A stabilirlo la sentenza 2109/2015 della Corte di Cassazione. In particolare, la Cassazione ha respinto il ricorso della proprietaria di una veranda contro il condominio che le aveva inoltrato domanda di demolizione. La donna, proprietaria …Leggi tutto

Il condominio può stabilire regole più severe

Il condominio può stabilire regole più severeCassazione: il regolamento condominiale può vietare degli interventi che sono invece consentiti dalle norme esistenti 29/06/2015 – I condòmini possono decidere il significato di decoro architettonico prevedendo anche regole più severe rispetto alle norme esistenti. Lo ha spiegato la Corte di Cassazione con la sentenza 12582/2015. Il condominio può stabilire regole più severe sul decoro architettonico Nel caso preso in esame, alcuni condòmini avevano …Leggi tutto

Decoro del condominio e decorazioni natalizie

Decoro del condominio e decorazioni natalizie Alessia Gargione scrive… Luci festose e decorazioni di ogni genere nel periodo natalizio affollano le facciate dei palazzi di molte città italiane ma, se è vero che a Natale siamo tutti più buoni, non è detto che tutto sia concesso in diritto. Il dubbio è se le decorazioni natalizie siano da ascriversi o meno al concetto di “decoro architettonico“, la cui identificazione è sicuramente …Leggi tutto

Il condominio ed il decoro architettonico

Il condominio ed il decoro architettonico Nella disciplina del codice civile sul condominio negli edifici vi è una “clausola generale”, in tema di innovazioni vietate (art. 1120, comma 2, cod. civ.), in forza della quale sono illecite quelle trasformazioni o addizioni di natura edilizia che, sebbene “dirette al miglioramento o all’uso più comodo o al maggior rendimento delle cose comuni”, siano tuttavia suscettibili di alterare “il decoro architettonico” del fabbricato. …Leggi tutto

Spese per il decoro a carico di tutti

Spese per il decoro a carico di tutti Devono essere divise tra tutti i condomini le spese che riguardano il decoro architettonico del complesso, anche se gli interventi sono fatti su un solo edificio. Lo ha chiarito la Cassazione che, con la sentenza 17875 del 23 luglio scorso, ha confermato la decisione della Corte d’appello che ha annullato due delibere condominiali riguardanti l’esecuzione di lavori di manutenzione di più edifici …Leggi tutto

La Cassazione tutela estetica e decoro del condominio

La Cassazione tutela estetica e decoro del condominio Il condominio può ottenere la demolizione di opere realizzate dal singolo proprietario qualora contrastino con il decoro e l’aspetto dell’edificio. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione dando ragione ai condomini di uno stabile di Udine che avevano citato in giudizio il proprietario dell’appartamento all’ultimo piano colpevole di aver costruito sulla terrazza una struttura definita dagli stessi ricorrenti esteticamente brutta. La valorizzazione …Leggi tutto

Aspetto architettonico e decoro architettonico

Aspetto architettonico e decoro architettonico Di Avv. Alessandro Gallucci… Quando parliamo di estetica dell’edificio, siamo abituati a fare riferimento al decoro architettonico dello stabile. Con tale concetto, secondo quanto chiarito dalla giurisprudenza, "deve intendersi l’estetica del fabbricato data dall’insieme delle linee e delle strutture che connotano lo stabile stesso e gli imprimono una determinata, armonica fisionomia ed una specifica identità" (Cass. 851 del 2007). L’art. 1127 c.c., parlando delle sopraelevazioni, …Leggi tutto

L’ opera brutta è illecita anche se rispetta il decoro

Condominio, l’opera “brutta” è illecita anche se rispetta lo stile architettonico dell’edificio Cassazione: va demolita la “bruttura” che altera il decoro architettonico anche se è stata realizzata seguendo lo stesso stile dell’edificio Anche se rispetta lo stile architettonico dell’edificio, la realizzazione di un’opera che altera il decoro architettonico (in quanto costituisce una bruttura dal punto di vista estetico) non può ritenersi consentita. Lo ha precisato la Corte di Cassazione (seconda …Leggi tutto

Non ti piace il mio abbaino? Non importa.

Non ti piace il mio abbaino? Non importa. Tanto, l’opera è stata regolarmente autorizzata dal Comune di Angelo Pesce(Nota a sentenza della Corte di Cassazione. n. 8775/2013). Una recente sentenza della Cassazione, la n. 8775/2013 (depositata il 10 aprile 2013), ha rigettato il ricorso presentato da un condomino relativamente alla realizzazione di un abbaino da lui ritenuto “architettonicamente incompatibile” sul piano del decoro, oltreché illegittimo nelle opere edilizie relative. La …Leggi tutto

Decoro architettonico dottrina e giurisprudenza

Riguardo alla figura di decoro architettonico, una recente pronuncia della Cassazione ha statuito che “per decoro architettonico del fabbricato, ai fini della tutela prevista dall’art. 1120 c.c., deve intendersi l’estetica dell’edificio, costituita dall’insieme delle linee e delle strutture ornamentali che ne costituiscono la nota dominante ed imprimono alle varie parti di esso una sua determinata, armonica fisionomia, senza che occorra che si tratti dì edifici di particolare pregio artistico, né …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi