Go to Top

Bilancia dei pagamenti USA

Bilancia dei pagamenti USA

Cari amici,

Di seguito ho riportato una serie di articoli in sequenza storica, che danno un panorama riguardante l’ andamento della bilancia dei pagamenti USA negli ultimi anni.

La bilancia dei pagamenti misura il rapporto su quanto un paese “compra” dal resto del mondo, e quanto “vende” al resto del mondo.

Il risultato di questo calcolo incide sul debito complessivo nazionale, ed è compensato dal grado di fiducia e di peso politico conquistato.

La bilancia dei pagamenti, scorporata nei vari paesi, misura il rapporto debito/credito di riferimento.

Tanto per fare un esempio, nell’ ottobre del 2006 il deficit bilaterale USA con la Cina passava da 19.6 a 22 miliardi di dollari, superando il precedente record di ottobre 2005, che era di 20.5 miliardi.

Oggi, Il gap commerciale degli Usa verso la Cina tocca a ottobre il nuovo livello record di 28 miliardi di dollari.

Ne consegue che il deficit commerciale USA nei confronti della Cina, in due anni si è incrementato di circa 6 miliardi di dollari.

Pertanto il gigante asiatico vende beni e servizi in cambio di pezzi di carta della “grande” america, che oggi è in crisi economica e pertanto, stampa ulteriori montagne di banconote per “regalarle” all’ industria dell’ auto, alle banche, ai lavoratori in difficoltà…etc…etc..!

E’ come se io ad un certo punto mi mettessi a pagare il conto dei miei fornitori personali (panettiere, barista, meccanico auto) con pezzi di carta che “testimoniano” la mia solvibilità.

E pago tutto con questi pezzi di carta, che possono essere scambiati con beni e servizi da tutti.

Il vantaggio, dal mio punto di vista, è che mi posso stampare i pezzi di carta che mi servono, mentre gli “altri” no!

Fino a quando i miei debitori accetteranno i miei pezzi di carta?

Nessuno lo sa!

Corriere della sera (12/12/08)

Sale deficit commerciale (ottobre). Anche il deficit commerciale Usa sale a sorpresa a ottobre. Lo rivela il dipartimento al Commercio, secondo il quale il deficit avanza dell’1,1% a 57,2 miliardi di dollari, nonostante il calo delle importazioni e dell’export. Gli analisti si aspettavano una discesa a 53,5 miliardi di dollari. L’import verso la Cina continua comunque salire e avanza del 2,8% a 34 miliardi di dollari. Il gap commerciale degli Usa verso la Cina tocca a ottobre il nuovo livello record di 28 miliardi di dollari.

Ansa (11/07/08)

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – Il deficit commerciale statunitense a maggio e’ sceso dell’1,2% a 59,8 mld dlr. Gli economisti prevedevano invece un rialzo a 62,5 mld. Il ridimensionamento inatteso e’ dovuto al dollaro debole che ha spinto la crescita delle esportazioni.

Macrotrend (12/09/06)

Il deficit commerciale aumenta inaspettatamente al nuovo record storico in luglio, a causa dell’aumento dell’import. Il disavanzo è pari a 68 miliardi di dollari, in aumento dai 64.8 di giugno, e contro attese per un livello di 65.5 miliardi. In crescita pressoché tutte le categorie di import, dalle materie prime agli elettrodomestici. L’export cala per la prima volta da cinque mesi, in parte a causa della riduzione delle consegne di velivoli commerciali. Il deficit corretto per le variazioni nei prezzi, un dato utilizzato per il calcolo del prodotto interno lordo, si amplia a 59.1 miliardi, massimo da gennaio, e ciò implica una restrizione alla crescita del terzo trimestre, a parità di ogni altra condizione. L’import di beni e servizi cresce dell’1 per cento in luglio, a 188 miliardi di dollari, mentre l’export cala dell’1.1 per cento, a 120 miliardi. A livello bilaterale, l’import dalla Cina cresce al record di 24.6 miliardi in luglio, mentre l’export tocca il massimo di tutti i tempi, a 5.1 miliardi. Anche il deficit petrolifero degli Stati Uniti aumenta in luglio, portandosi a 20.8 miliardi di dollari, per effetto dell’aumento del prezzo medio al barile da 62.04 a 64.84.

Panorama (13/10/06)

DEFICIT COMMERCIALE USA RECORD. Il deficit commerciale Usa ad agosto è schizzato al nuovo record di 69,9 miliardi di dollari.

Wikinotizie (11/11/05)

A settembre il deficit commerciale degli Stati Uniti ha toccato un nuovo record attestandosi a 66,1 miliardi di dollari (56,2 miliardi di euro), 5,7 miliardi di dollari in più rispetto ad agosto, mentre gli esperti attendevano un valore intorno ai 61 miliardi di dollari. Nell’ultimo anno il deficit commerciale è salito a 529,8 miliardi di dollari, pari a 450 miliardi di euro.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi