Go to Top

Berlusconi, chi sono i comunisti?

Caro Berlusconi, chi sono i comunisti?

Tu, come molti altri politicanti, continui a vivere in un mondo che non esiste più!

…provo a spiegarti:

Oggi siamo in un tempo di passaggio storico, perchè il capitalismo sta mostrando tutti i suoi limiti, e non c’ è nulla che possa prenderne il posto.

Il mondo economico è in crisi profonda, non te ne sei accorto?

I paesi occidentali, a partire dagli Stati Uniti, ormai sono pieni di debiti che non possono più pagare; la finanza si mantiene soltanto grazie ad una montagna di dollari che gli americani stampano proditoriamente, poichè la loro moneta è ancora (e non si sa per quanto tempo!) considerata la valuta di riferimento del mondo.

Infatti il petrolio aumenta di prezzo anche perchè, essendo prezzato in dollari, sconta in tutto il mondo l’ inflazione prodotta dal grande stato americano.

In questa situazione, soltanto le persone ricche come te ci guadagnano, poichè sono “libere” di nuotare in questo oceano di soldi che valgono sempre di meno.

Mi sembra evidente che è necessario suddividere più equamente la ricchezza mondiale, e questo fine potrà raggiungerlo solo una politica di sinistra illuminata.

Forse per te non è chiaro che con una porzione rilevante del tuo patrimonio si risolverebbero molti problemi di un piccolo stato africano: Solo questa constatazione dovrebbe farti riflettere su come sia scandaloso che esistano persone così esageratamente ricche come te in un mondo popolato da moltitudini di persone che non hanno nulla.

Per questo motivo, credo che sia necessario ripensare al valore della ricchezza, e di come dovrebbe essere ripartita.

Il concetto di mercato deve essere ripensato secondo logiche di condivisione, da cercare insieme con politiche che salvaguardino gli interessi della gente.

Tu, se ti svegliassi, potresti fare molto per migliorare il mondo di tutti che è vicino a casa tua, …se solo riuscissi a vederlo.

Ma in fondo vivi dormendo, non riesci a vedere la realta, e a malapena arrivi a salvaguardare i tuoi interessi economici privati.

Ormai sei vecchio e superato!

Buona fortuna, Cavaliere!

Corriere della sera

MILANO – «I comunisti ci sono, esistono eccome» ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in collegamento telefonico con «Kalispera», la trasmissione condotta dal direttore di Chi(testata del gruppo Mondadori controllata dalla famiglia Berlusconi) Alfonso Signorini. I comunisti non sono cambiati e «utilizzano i magistrati a loro vicini, perché mi considerano un ostacolo da eliminare, per arrivare al potere» ha aggiunto il premier.
LA FOTO – Signorini ha mostrato al premier una fotografia dell’ex premier e attuale presidente del Copasir Massimo D’Alema (Pd) in vacanza con la moglie a St. Moritz e commentando la fotografia, ha chiesto a Berlusconi se, secondo lui, i comunisti esistono ancora visto che politici ex Pci come Massimo D’Alema fanno le vacanze in località come St. Moritz , vestono con il cachemire e vanno in barca a vela. Berlusconi ha risposto: «Non è un cachemire che può cambiare il cervello e il cuore della gente. I nostri post-comunisti fanno finta di avere abitato su Marte e dicono anche di non essere mai stati comunisti, ma non hanno mai fatto i conti con il loro passato e con gli orrori di una ideologia spaventosa. Ricordiamo sempre che è stata l’ideologia più disumana e criminale della storia dell’uomo che ha prodotto solo miseria e disperazione e più di 100 milioni di morti».
GLI ITALIANI E LA SINISTRA – A giudizio del premier i comunisti lo considerano «un ostacolo da eliminare assolutamente per arrivare al potere. Purtroppo – aggiunge Berlusconi – temo che non cambieranno mai». Alla battuta di Signorini che sottolinea come il premier non cederà mai il potere ai comunisti, Berlusconi replica con un «non sono io a darglielo, sono gli italiani che, per fortuna non si riconoscono in questa sinistra».
«MAI AVUTO UNA DONNA DI SINISTRA» – Replicando a una domanda del presentatore, che gli chiedeva se avesse mai avuto una tresca con una donna di sinistra, il premier ha risposto prontamente: «Mai, posso giurarlo». E quando Signorini gli ha fatto notare che la sua ex moglie, Veronica Lario, è diventata una icona della sinistra, Berlusconi ha svicolato abilmente con un «mi astengo».

IL PD: «CHE FANTASTICO REPERTORIO» – «Che fantastico repertorio quello di Silvio – commenta una nota del Pd -. Ci ha offerto un irresistibile refrain di vecchi cavalli di battaglia spompati. Peccato che il presidente del consiglio non trovi mai la maniera di parlare dei problemi reali degli italiani, che sono tanti, a cominciare dalla disoccupazione a proseguire con le tariffe dei servizi, che aumentano senza sosta». Nella nota, firmata da Antonio Misiani della segreteria del Pd, si definisce l’intervento di Berlusconi alla trasmissione Kalispera «un magnifico sketch, in cui però mancava il classico dei classici: i comunisti mangiano i bambini».

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi