Go to Top

Amministratore di condominio, 8 anni di ammanchi sospetti

Amministratore di condominio sparito nel nulla: otto anni di ammanchi sospetti
Negli stabili coinvolti bollette e fornitori di servizi mai pagati

San Vittore Olona (Milano), 16 settembre 2014 – «Abbiamo scoperto che l’amministratrice non pagava l’acqua del condominio dal 2006». I condomini del residence “Le Torri” stanno formalmente procedendo per una denuncia penale per appropriazione indebita nei confronti della titolare dello “Studio 2000” di San Vittore Olona, che tratta amministrazione condominiali. La titolare è al centro di una vera a propria bufera. Soldi che sono spariti per migliaia di euro, nel caso delle “Torri” si parla di una cifra di 69.256 mila euro.

«È riuscita sempre a farla franca con vari raggiri e bilanci che sono risultati fasulli a fine anno — spiega un condomino —. Siamo andati ad indagare telefonando un po’ a tutti i fornitori ed è scoppiato il bubbone. Oltre all’acqua abbiamo scoperto che l’ammanco riguarda anche Enel Gas, che a momenti ci tagliava l’erogazione. Ha fatto tutto di testa sua, senza chiedere niente a nessuno. Abbiamo scoperto dilazioni di pagamento per 10mila euro di interessi. Versava piccoli bonifici per far proseguire le utenze, il giochetto era questo». Nel condominio in questione ci abitano tanti pensionati che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese e anche la madre inferma della donna. Molti andavano a regolare le rate del condominio in contanti direttamente nello studio dell’amministratrice ricevendo una sorta di foglietto con la scritta “pagato”».

«Abbiamo poi scoperto che non ha mai versato gli F24 del condominio che di fatto è soggetto giuridico sconosciuto oggi al fisco. Abbiamo rifatto la caldaia e c’era il modo di risparmiare il 45%, ma ovviamente è saltato per aria tutto quanto». Altro condominio, altra storia: quello dell’Europa di San Vittore, lo stesso dove sorge lo studio della donna e lo stesso dove abita. Qui i soldi “spariti” sarebbero ben superiori a quota 100mila euro ed il sistema portato avanti da anni il medesimo.

Niente fatture pagate, dilazioni di pagamento, soldi spariti nel nulla. Ma sono decine i condominii che hanno i medesimi problemi per fatture non pagate con fornitori che adesso chiedono soldi, nonostante il pagamento regolare delle rate effettuato da chi in questi palazzi ci abita. Intanto è stata licenziata su due piedi anche la segretaria dello “Studio 2000” che da mesi non riceveva lo stipendio e che, secondo diversi testimoni, sarebbe stata incolpata dalla stessa titolare per gli ammanchi di cassa. Il tutto mentre la titolare dello studio di amministrazione si dava alla bella vita con vacanze in hotel cinque stelle, scarpe, vestiti e gioielli costosi.
http://www.ilgiorno.it/legnano/scomparsa-1.214678

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi