Go to Top

5 per mille per l’ Abruzzo: Non sono d’ accordo!

5 per mille per l’ Abruzzo: Perchè non sono d’ accordo!

Cari amici,

per quanto possa servire, esprimo le mie riserve alla proposta di aggiungere l’ Abruzzo tra le possibilità di destinazione del 5 per mille.

Il motivo è semplice:

Il 5 per mille, a mio giudizio, è molto utile per redistribuire risorse economiche ad Enti ed Associazioni che contribuiscono al benessere sociale gratuitamente.

Gli Enti e le Associazioni che beneficiano del 5 per mille hanno tutto l’ interesse ad avere una gestione trasparente, perchè la loro sopravvivenza è condizionata da un flusso continuo e costante di donazioni, e pertanto l’ Etica e la Condivisione per loro sono caratteristiche aziendali molto importanti.

L’ Abruzzo in difficoltà, invece, non ha queste caratteristiche, e potrebbe benissimo essere influenzato da interessi politici ed economici “privati”.
Inoltre non ha una “storia” e non ha alcun interesse ad avere una gestione trasparente, in quanto non ha un pubblico di riferimento a cui rendere conto (Come la Caritas o l’ Unicef, tanto per fare degli esempi).

Fare “Economia Relazionale” vuol dire creare dei legami diretti e personali tra chi “cede” e chi “prende” risorse economiche e finanziarie.

Ricordo a tutti che ogni volta che si “spendono” o si “regalano” soldi, in pratica si “vota” per chi “percepisce” il nostro valore finanziario.

Pertanto è opportuno prestare attenzione a dove finiscono i nostri soldi.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi