Go to Top

2009, ancora "grande fratello"!

Grande Fratello, edizione decennale
Chiusi nella «casa» anche a Natale

Fra i concorrenti una donna che ha deciso di diventare uomo e uno studente ancora illibato

Cari amici,

Anche quest’ anno sta ricominciando il “Grande Fratello”, con la sua triste compagnia di comparse della vita, che si prostituiscono in diretta in cerca di notorietà.

Il gusto di “guardare dal buco della serratura” non smette tra gli italiani, i quali evidentemente premiano questi programmi con la loro attenzione.

Leggo che i “ragazzi” staranno “dentro” anche il giorno di Natale!

…che pena!

Leggo che tra gli invitati alla reclusione si presenta anche un ragazzo che si dichiara “illibato”, e mi domando: Come fa a provare che sia vero?

Ma a noi spettatori, in fondo, cosa interessa di scoprire cosa è vero?

La verità sta perdendo senso, e si confonde nelle immagini della televisione e nelle emozioni della pubblicità.

“Grande Fratello”, la corte dei miracoli per gente senza futuro, che cerca un attimo di gloria per poter ricordare di aver vissuto, …prima che la pubblicità vada in onda!

Corriere della sera

MILANO – Non sarà uno dei concorrenti, ma al Grande Fratello 10 si affaccerà anche un prete, quello che entrerà nella casa per celebrare la Messa di Natale. Nell’edizione monster del decennale, che inizierà lunedì con la puntata di prime time su Canale 5 e durerà fino a febbraio (salvo ulteriori allungamenti), comprese due puntate speciali di prime time la sera di Natale e quella di Capodanno, entreranno invece una donna che ha deciso di diventare uomo e «vive la sua storia in maniera tormentate».

E poi l’imprenditrice sarda Daniela Caneo, lo studente cattolico Alberto Baiocco di Vasto, che si dice ancora illibato, l’eccentrico George di Foligno, un bodyguard pugliese di nome Massimo, la 19enne Carmen di Bagheria, sommelier di sala con una storia difficile alle spalle (entrambi i genitori scomparsi, il padre suicida), ed altre personalità forti, finora non rivelate. Nella prima puntata entreranno 20 concorrenti, ma alla fine della stessa resteranno in 16. E una buona parte di loro appartiene ormai a quella che si può definire la Gf generation, ovvero ragazzi sotto i 20 anni che sono cresciuti guardando il reality che ha introdotto questo genere in Italia. Le professioni variano dagli studenti agli imprenditori, dall’albergatore al barista, dalla maestra d’asilo al cameriere.

TUTTI I PASSAGGI – L’allungamento della durata del programma, in un momento di crisi generalizzata del mercato, servirà anche a contenere i costi, anche perché come è noto il reality servirà a fornire i contenuti disparati a tutto il gruppo Mediaset: oltre al prime time settimanale, ci saranno due spazi fissi a Pomeriggio 5, una presenza fissa a Mattino 5, le strisce di Night line, la diretta 24 ore su 24 su Mediaset Premium, 30 minuti al giorno di immagini sul sito internet, per non parlare del programma della Gialappa’s Mai dire Grande Fratello, che vivrà degli spunti offerti dal reality.

ALESSIA CONDUTTRICE – Al timone di questa edizione speciale del decennale rimarrà Alessia Marcuzzi, premiata da Canale 5 e dalla società produttrice Endemol per i risultati ottenuti nelle quattro edizioni precedenti: «Sono molto contenta di presentare questa edizione un po’ celebrativa, che riserverà come sempre grandi sorprese e novità». A ribadire che si tratterà di una edizione «no limits» è il capo progetto e capo degli autori del reality Andrea Palazzo: «No limits per la durata ma anche perché per la prima volta i concorrenti passeranno Natale e Capodanno in diretta nella casa e la loro resistenza verrà messa a dura prova. Ma no limits sono anche alcune storie dei concorrenti, come no limits è la panchina lunga dei 40 papabili selezionati, per avere pronte eventuali riserve in un periodo di programmazione così lungo».

GIA’ IN ISOLAMENTO – I 40 papabili sono già in isolamento da qualche giorno senza che nessuno abbia ancora la certezza di varcare la celebre porta rossa che separa il mondo esterno dalla casa-bunker di Cinecittà. Lunedì sera, infatti, solo alcuni di coloro che sono stati chiamati a Roma e chiusi in un albergo entreranno nella casa e gli altri dovranno rassegnarsi a rinunciare, almeno per il momento, ai 250 mila euro del montepremi. Per adesso tutti hanno già rinunciato al telefonino, ai giornali, alla tv, alla radio, al pc e a tutto quello che potrebbe metterli in contatto con il mondo esterno.

LA CASA – Quanto alla casa dove verranno rinchiusi, sarà moderna, a contatto con la natura e orientata a Sud, verso il sole così che possa riempirsi ogni giorno di luce. La struttura della casa della decima edizione è stata completamente riprogettata, con alberi, prati, spazi ampi, pareti di cristallo, che dovrebbero aiutare i concorrenti a sentirsi meno reclusi e più vicini alla natura per il lungo tempo di durata del programma. Tutti gli ambienti della casa saranno infatti illuminati dalla luce naturale, collegati tra loro e a contatto con il giardino. «Abbiamo fatto in modo – spiega Palazzo – che nessun angolo della casa possa sfuggire all’occhio del Grande Fratello». Tantissimi saranno anche gli schermi presenti, alcuni a vista e altri nascosti, pronti a mettere i ragazzi in collegamento con Alessia Marcuzzi o a trasmettere videomessaggi per loro.

LA STANZA DELLE SCELTE – Un ruolo centrale lo avrà come sempre il confessionale, che dovrà essere utilizzato dai concorrenti obbligatoriamente almeno una volta al giorno e all’occorrenza per confidenze, emergenze, uscite volontarie e richieste speciali. Una grande novità di questa edizione sarà infine la «stanza delle scelte», in cui i concorrenti fin dalla prima puntata potranno essere posti di fronte a decisioni difficili e a volte decisamente estreme che potrebbero portarli a varcare una delle tre porte della stanza, quella d’uscita, naturalmente anche questa di colore rosso.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi