Go to Top

11 settembre: Un mistero irrisolto!

L’ 11 settembre, sette anni dopo Commemorazione a Ground Zero
Il messaggio di Obama e McCain: “Tutti noi ci siamo uniti l’11 settembre, non come democratici o repubblicani, ma come americani”

Cari amici,

Cosa è successo l’ 11 settembre?

Io so ciò che hanno raccontato i giornali; la cosiddetta “realtà ufficiale”.

Pertanto dovrei credere che dei neo-piloti addestrati per pilotare aerei da turismo sono riusciti a mettersi ai comandi di aerei di linea, e, con precisione, sono riusciti a centrare dei palazzi.

Ebbene non ci credo!

Troppe incongruenze esistono! Ho letto troppe notizie contrastanti per non avere dubbi.

Un giorno spero che qualcuno riuscirà ad aprire la scatola della storia, per raccontarci la verità.

Quotidiano.net

2008 – New York commemora oggi il settimo anniversario delle stragi dell’11 settembre, rinnovando gli appelli a restare vigili di fronte alla costante minaccia di nuovi attacchi terroristici e ricordando ancora una volta tutte le vittime degli attentati.

Una cerimonia – quella che si svolgerà come ogni anno a Ground Zero – cui parteciperanno, insieme, i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti, il democratico Barack Obama ed il repubblicano John McCain, che si sono impegnati a sospendere per un giorno la campagna, rinunciando anche a trasmettere gli spot in televisione in segno di rispetto per le vittime: “Tutti noi ci siamo uniti l’11 settembre, non come democratici o repubblicani, ma come americani. Eravamo uniti come una famiglia americana. Metteremo da parte la politica e torneremo a riunirci per ricostruire quell’unione”, hanno scritto in una dichiarazione congiunta.

Quest’anno è stata dedicata particolare attenzione a come istruire le nuove generazioni sulla minaccia terroristica ed al modo in cui le famiglie delle vittime del terrorismo possono affrontare la perdita subita: il “National September 11 Memorial & Museum” ha reso pubblici una serie di programmi per cerimonie da tenere nelle classi, con programmi distribuiti ad una serie di scuole selezionate. Verranno individuati una serie di insegnanti chiamati a collaborare con la fondazione del memoriale allo scopo di tenere lezioni nelle classi sull’11 settembre.

Per Sonnet Takahisa, responsabile della sezione didattica del ‘Memorial & Museum’, “la memoria degli eventi dell’11 settembre, il significato di quegli eventi e la nostra comprensione del loro impatto sono ancora in fase di evoluzione. Sappiamo che gli insegnanti non si sentono pronti ad affrontare l’argomento nelle loro classi e speriamo di garantire le risorse che incoraggino gli insegnanti e facilitino la discussione”. Tra il materiale messo a disposizione, anche documentari che ricordano quegli avvenimenti dal punto di vista di parenti delle vittime, sopravvissuti e soccorritori.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi