Go to Top

Un amministratore a servizio dei residenti

Il Condòmino è un personaggio che abita con la propria famiglia in mezzo ad un sacco di altra gente che vive sopra, sotto e affianco a lui.

Di solito è una persona gentile, educata, integrata nella nostra società, gran lavoratore, amante della sua famiglia e dei suoi bambini….

…insomma una persona amabile, che potrebbe integrarsi con i suoi vicini per creare un’ ambiente vivibile e cordiale, se ne avesse la possibilità.

Ma oggi le relazioni condominiali cordiali sono impossibili, perchè tutto è organizzato per impedirle.

I condòmini non si sentono una Comunità Residenziale, ma soltanto dei comproprietari costretti a gestire insieme dei beni in comune.

Come tanti polli in una gabbia aspettano che qualcuno “da fuori” (l’ amministratore) gli regali i fornitori migliori e i servizi che occorrono per fare tutto il necessario al minimo prezzo possibile.

Tutto è merito dell’ amministratore! Oppure tutto è colpa dell’ amministratore!

I beni comuni sono gestiti senza regole condivise, in modo superficiale e approssimato da fornitori e tecnici che spesso sono sconosciuti ai residenti, e, per questo motivo, fanno gli interessi di chi li ha scelti (l’ amministratore) e non di chi li paga (i condòmini)!

“Tutto”, pertanto, passa dal tavolo dell’ amministratore!

Per tutto i condòmini si devono rivolgere all’ amministratore, perchè non hanno la possibilità di controllare le informazioni in modo indipendente ed integrato.

I condòmini che abitano nei palazzi vicini sembrano lontanissimi!

Non esiste un confronto oggettivo tra organizzazioni condominiali; ogni amministratore ha il potere di gestire come gli va, e “regna” fino a quando i condòmini non riescono a conquistare la maggioranza per dimetterlo.

Questa situazione politica prosegue allo stesso modo da decenni, e nessuno sembra avere la forza e il coraggio per cambiare la situazione.

Lamentele si sommano ad altre lamentele, in un coro incessante ed inutile.

Tutti gli anni arriva a casa del condòmino un documento (il rendiconto), redatto in modo assolutamente personale, e viene accettato senza alcun approfondimento nè discussione comune.

Si arriva quindi in assemblea, e si discute di tutto ciò che divide, e raramente ci si sofferma su ciò che è utile perchè unisce.

Il risultato finale di questo stato di cose è che il condòmino paga dei servizi scadenti, i quali sono imposti dall’ amministratore ai massimi prezzi di mercato.

L’ unico momento di relazione e di confronto costruttivo si verifica quando appare la possibilità di sostituire l’ amministratore.

I condòmini si dedicano con impegno a cercare un sostituto più capace e migliore dell’ amministratore “regnante”.

Soltanto che non si sa cosa chiedere al nuovo amministratore, perchè si è abituati da sempre a non pensare di testa propria come dovrebbe essere gestito un condomìnio a regola d’ arte.

In questa situazione così confusa, l’ amministratore più eleggibile sarà quello che prometterà di tutto al minimo prezzo possibile, poichè sarà consapevole che tanto una volta eletto non potrà essere controllato, e che, pertanto, potrà guadagnarci in mille modi con o senza l’ approvazione della maggioranza.

Il condòmino per tutti i motivi suddetti, resta solo, impotente, interessato solo a farsi coinvolgere il meno possibile, ad avere pochi problemi, e a non pensare ad una realtà che appare immutabile ed inattaccabile.

Si può continuare la propria vita così per molti anni, ma oggi si può anche cambiare insieme” alla Community AziendaCondomìnio.

Se porti la tua Comunità Residenziale dentro la Community AziendaCondomìnio, potrai finalmente decidere insieme ai tuoi soci condomini, perchè, finalmente, avrai la possibilità di fare formazione, e di imparare a gestire in modo conveniente a chi abita nella casa.

Il tuo amministratore, all’ interno della Community AziendaCondomìnio, non potrà più gestire i beni comuni senza controllo e contro i tuoi interessi.

I bravi amministratori con noi saranno valorizzati.

I cattivi amministratori, invece, saranno ben riconosciuti e si potranno evitare.

Benvenuto nella Community AziendaCondomino!

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi