Go to Top

La taverna del mondo

Per quanto di colori eleganti e di profumi io sia adorno
E snella statura di cipresso abbia, e guancia di tulipano,
Pure non so perchè sui muri di questa taverna del Mondo
Il Pittore dell’ Eternità mi dipinse sì bello.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi