Go to Top

Il prezzo del petrolio può arrivare a 200$

Cari amici,

Da un po’ non leggo articoli di approndimento che facciano capire la situazione di grave crisi strutturale del mercato del greggio.

Mi sembra strano che nessuno commenti in modo oggettivo il fatto che da settimane il greggio sia quotato sopra i 75.00$.

Ieri ha superato la soglia di 80,00$

La questione di fondo è che siamo ancora in crisi economica; pertanto i consumi mondiali sono bassi in questo periodo.

Mi chiedo cosa succederà quanto la crisi passerà, e pertanto ci sarà maggior fabbisogno mondiale di petroliio, con le stesse capacità produttive di oggi, se non inferiori.

Vi ricordate quando la quotazione del petrolio arrivò a 147,00 dollari al barile?

Allora ci hanno propinato che questo incremento era colpa dei “cattivi” speculatori.

Ci avete creduto? ….pensateci, gli speculatori fanno il loro mestiere e “anticipano” le condizioni di mercato.

Ebbene oggi stiamo andando nella direzione prevista dagli speculatori, a causa dei consumi in aumento, della produzione stagnante, della qualità del prodotto sempre più scadente e della capacità produttiva sempre più difficile e costosa.

Per tutti questi motivi, ritengo abbastanza probabile che entro la fine di quest’ anno il prezzo del petrolio schizzerà ben sopra i 100 dollari, e potrebbe arrivare anche a 200 dollari.

….beato chi gira in bicicletta!

Borsa inside

l prezzo del petrolio è tornato oggi al di sopra di quota $80. Il future sul Crude con scadenza marzo è salito nelle contrattazioni elettroniche al Globex fino a $80,51 al barile ovvero ai suoi più alti livelli dalla metà dello scorso gennaio. Il mercato è diventata più ottimista sulla domanda di energia. L’aumento del tasso di sconto da parte della Fed ha infatti segnalato che la fiducia di Bernanke & Co. nella ripresa dell’economia sta aumentando. Il prezzo del petrolio beneficia inoltre dell’indebolimento del dollaro. L’euro si è apprezzato rispetto al biglietto verde su delle voci di stampa secondo cui l’Unione Europea potrebbe aiutare la Grecia con €20 – €25 miliardi.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi