Go to Top

I paradisi fiscali

Crisi finanziaria, debito pubblico e paradisi fiscali

Cari amici,

Ho trovato sulla WebPage di Repubblica, una mappa dei paradisi fiscali che contribuiscono al mercato cosiddetto “libero” mondiale.

Di seguito vi lascio l’ indirizzo Web per vederla:
http://www.repubblica.it/popup/servizi/2009/paradisi/01.html

Secondo l’ Ong transparency International, il totale degli attivi in deposito presso i paradisi fiscali ammonterebbe a circa 10.000 miliardi di dollari.

E’ curioso constatare che questo valore è lo stesso che oggi rappresenta il totale complessivo del debito pubblico americano.

Tanto per fare un paragone, il debito pubblico italiano nel 2008 ammontava a 1650 miliardi di Euro.

Al cambio attuale (1,34 dollari per Euro), pertanto, il debito pubblico Italiano 2008 ammontava complessivamente a 2.211 miliardi di dollari.

Possiamo pertanto dire che gli Stati Uniti hanno un debito pubblico pari a circa 5 volte quello italiano.

Ma torniamo ai cosiddetti “paradisi fiscali”.

Il punto della questione è che fino a che la politica non riuscirà a creare dei collegamenti diretti tra il valore economico e il valore finanziario, non credo che si potrà mai arrivare ad un controllo coordinato e coerente delle risorse finanziarie mondiali.

Se chiedo pubblicamente: “Quanto vale un’ Euro”?, non ci sono risposte “assolute”, perchè il valore dell’ Euro non esiste! Ciò che noi sperimentiamo è il valore “di scambio” della moneta, non il valore assoluto.

…amici miei, il valore complessivo delle attività finanziarie mondiali è sconosciuto!

Milioni di miliardi di numeri se ne vanno in giro per il mondo, vengono scambiati con valore economico (cioè valore “vero” che possiamo vedere e toccare), in modo misterioso, e noi miracolosamente “ci crediamo”!

Quando è scoppiata la crisi finanziaria che ancora oggi stiamo vivendo sulla nostra pelle, mi sono preoccupato di scrivere un articolo cercando di spiegare il funzionamento dei mercati finanziari.

In particolare è bene sapere che il mercato moderno, per funzionare si serve di due molle che sono tra le più intime e potenti che agitano le anime degli uomini: La speranza e la cupidigia.

Buona vita!

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi