Go to Top

Detrazioni IRPEF 41% finanziaria 2005

Sono prorogate al 31 dicembre 2006, per una quota pari al 41% degli importi rimasti a carico del contribuente, fermi restando gli importi complessivi e le altre condizioni previste, le agevolazioni tributarie in materia di recupero del patrimonio edilizio realtive agli:

a) Interventi di recupero del patrimonio edilizio (art. 2 comma 5 legge 289/2002) per le spese sostenute dal 1 gennaio 2006 al 31 dicembre 2006;

b) Interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia (di cui all’ art. 9 comma 2 legge 488/2001), eseguiti entro il 31 dicembre 2006 dai soggetti ivi indicati che provvedano alla successiva alienazione o assegnazione dell’ immobile entro il 30 giugno 2007.

L’ intervento compensa l’ aumento dell’ aliquota IVA applicabile, dal 1 gennaio 2006, agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, che dal 10% passa al 20% per il mancato rinnovo dell’ agevolazione.

La detrazione IRPEF pari al 41% compete per gli interventi edilizi sostenuti nel 2006 e per un ammontare complessivo non superiore a 48 mila euro.
Tale beneficio si applica anche nel caso di interventi di restauro e risanamento conservativo, nonchè di ristrutturazione edilizia, eseguiti entro il 31 dicembre 2006, da imprese di costruzione o ristrutturaziuone immobiliare e da cooperative edilizia che provvedono successivamente all’ alienazione o all’ assegnazione dell’ immobile.

T.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi