Go to Top

Chiedo un commento agli amministratori e ai condomini

Chiedo a tutti i condomini in ascolto e agli amministratori un loro commento.

– io pago e purtroppo (sensa il mio consenso ed essere informato l’amministratore magari, scappa con i soldi.

– io pago e il mio vicino no ma, tanto l’amministratore se ne frega… magari pensa solo a scappare.

– io pago e, pago pure le more e gli interessi per il mio vicino che non paga.

– io pago … e non devo sapere niente di chi fa che cosa a mio danno:

Esempio: Sapere se esiste una legge che obbliga in caso di apertura di un conto corrente condominiale di permettere l’accesso a uno o piu’ condomini per permettergli di prendere solamente visione dei movimenti?

Esempio: …la legge sulla privicy … non devo essere informato di chi non paga.

– io … penso che… forse… ci sia qualche legge da cambiare.

Gradierei un commento,
Grazie in anticipo,
L9D

grandeindio ha scritto:
Il punto della questione è che la legge sulla privacy e nuova, complicata, disattesa, e mancante di giurisprudenza.Inoltre prevede sanzioni penali per i soggetti coinvolti (nella fattispecie l’ amministratore).

In teoria è molto difficile che il condòmino “moroso” faccia causa al condominio per violazione della legge sulla privacy in quanto sono diffusi tramite mail suoi dati personali.

Ma se questa ipotesi remota si verifica, l’ amministratore (non i condòmini) si ritrova in un mare di guai.

Dal punto di vista della diffusione cartacea dei dati personali, ti informo che i primi commentatori della legge scrivevano che l’ amministratore, a seguito dell’ emanazione della legge sulla privacy, avrebbe dovuto astenersi dal comunicare i dati personali dei condòmini debitori persino nel rendiconto consuntivo, limitandosi a pubblicari i dati finanziari complessivi dell’ Ente Condomìnio.

Questa prima interpretazione è stata subito dimenticata, poichè si scontrava con i metodi di lavoro ormai diffusi nella società da più di trent’ anni.

Pertanto, a seguito di questo ho scritto, ti informo che io, in quanto amministratore, non comunico a terzi i dati personali dei condòmini e le loro posizioni debitorie tramite mail o nei forum privati, ma mi limito ad informare sui dati generali del condomìnio.

Ed inoltre, tanto per essere esaustivi, mi preme farti sapere che io, in quanto amministratore, tratto dei casi personali in riunioni private con i consiglieri e in assemblea, astenendomi anche dal dare informazioni su singole posizioni dei condomìni anche a mezzo telefono.

Consiglio agli amministratori di seguire questo comportamento.

Buona vita!

T.

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi