Go to Top

Uso dei beni comuni

Bene comune. Vietato l’uso esclusivo senza una deliberazione assunta all’unanimità

Bene comune. Vietato l’uso esclusivo senza una deliberazione assunta all’unanimità Avv. Luana Giannuzzi scrive… Il caso Nella fattispecie gli attori convenivano in giudizio il condominio nonché i singoli condomini per sentire annullare le deliberazioni adottate dall’assemblea in sede di riunione condominiale. La citazione veniva dichiarata nulla dal giudice di prime cure per mancata integrazione del contraddittorio nei confronti di alcuni condomini. Gli attori impugnavano, pertanto, la sentenza. La Corte di …Leggi tutto

No alla vendita con deroga nei condomini

No alla vendita con deroga nei condominiIl diritto all’uso da parte dei condomini degli spazi condominiali non può essere limitato dalla vendita con deroga. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, pronunciatasi sul caso di un condomino che aveva affittato un locale a uso commerciale situato in uno stabile condominiale Il diritto all’uso da parte dei condomini degli spazi condominiali non può essere limitato dalla vendita con deroga. Lo ha …Leggi tutto

Istallazione di video citofono per disabile

Istallazione di video citofono per disabile A nostro giudizio,il condomino disabile può installare un impianto di videocitofono,per la sua sicurezza personale, anche ai sensi dell’articolo 1102,codice civile,per il quale "ciascun partecipante può servirsi della cosa comune,purchè non alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della …Leggi tutto

L’ amministratore non può negare le chiavi del condominio

L’art. 1102 del Codice Civile dispone, al primo comma, che “Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto” Raccordando questa norma con l’art. 1130 che definisce le attribuzioni dell’amministratore del condominio e che comprende tra i suoi poteri anche quello di disciplinare l’uso delle cose comuni, la Corte di Cassazione (sentenza …Leggi tutto

Uso delle cose comuni durante i traslochi

Uso delle cose comuni durante i traslochi Cambia il proprietario (o l’inquilino) e sorgono problemi per i vicini, durante il tempo necessario per lo svolgimento delle operazioni del trasloco (prima della vecchia e poi della nuova famiglia). I segnali del disagio cominciano a manifestarsi con l’apparire sul marciapiede immediatamente antistante al fabbricato di provvisori cartelli di divieto di sosta, ad avvertire che nel determinato giorno la carreggiata sarà occupata da …Leggi tutto

Uso della cosa comune

Nozione Ai sensi dell’art. 1102, 1° co., c.c., ciascun partecipante alla comunione può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. La citata norma regola l’uso della cosa comune ad opera dei partecipanti alla comunione e, con riguardo al condominio negli edifici, deve ritenersi operante in virtù del rinvio alla disciplina sulla comunione in …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi