Go to Top

Art. 1137 – Impugnazione delle deliberazioni dell’assemblea

La delibera condominiale si contesta con atto di citazione

La delibera condominiale si contesta con atto di citazioneUna delle novità introdotte dalla riforma del condominio è stata la riscrittura dell’art. 1137 c.c. riguardante anche la forma dell’impugnazione delle delibere. Avv. Alessandro Gallucci scrive… La riforma del condominio entrata in vigore il 18 giugno del 2013, tra le varie cose, ha modificato l’art. 1137 c.c. eliminando dal testo della norma il riferimento al termine ricorso. Il secondo comma dell’art. 1137 …Leggi tutto

Inammissibile l’impugnazione di delibera proposta con ricors

Inammissibile l’impugnazione di delibera proposta con ricorso Riccardo Bianchini scrive… La breve pronuncia che si annota rappresenta una delle prima applicazione dell’art. 1137 c.c. nella sua formulazione successiva alla riforma del condominio del 2012. Nel riformare tale disposizione, il legislatore aveva infatti preso atto dell’oramai pacifico (o meglio, pacificato) orientamento giurisprudenziale in forza del quale doveva ritenersi che l’impugnazione delle delibere condominiali dovesse essere proposta con atto di citazione e …Leggi tutto

Riforma condominio, 30 giorni per impugnare le delibere

Riforma condominio, 30 giorni per impugnare le delibereImpugnazione delle deliberazioni: cosa cambia nell’articolo 1137 del Codice civile Manca meno di una settimana per l’entrata in vigore della riforma del condominio e restano ancora molti punti da chiarire tra le trame dei venti articoli del Codice civile che la legge 220/2012 è andata a modificare. Come noto, infatti, la riforma attesa da oltre settant’anni ha riscritto in buona parte gli articoli …Leggi tutto

Forma dell’impugnazione delle delibere condominiali

Forma dell’impugnazione delle delibere condominiali Sull’impugnazione delle deliberazioni assembleari la riforma del condominio è intervenuta sostituendo l’art. 1137 c.c. che nella versione in vigore dal prossimo 18 giugno reciterà: Le deliberazioni prese dall’assemblea a norma degli articoli precedenti sono obbligatorie per tutti i condomini. Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l’autorità giudiziaria chiedendone l’annullamento nel termine perentorio …Leggi tutto

Impugnazione delle deliberazioni dell’assemblea

Impugnazione delle deliberazioni dell’ assemblea Ogni deliberazione assembleare deve avere determinati requisiti affinché la si possa considerare valida. Come abbiamo visto in precedenza, ad esempio: l’avviso di convocazione, che deve contenere l’indicazione dell’ordine del giorno, deve essere comunicato almeno 5 giorni prima della data di svolgimento dell’assemblea. Il verbale deve essere compilato facendo in modo che tutto lo svolgimento dell’assise sia comprensibile e sia possibile verificare la correttezza dei quorum …Leggi tutto

Art. 1137 – Impugnazione delle deliberazioni dell’assemblea

Art. 1137 – (Impugnazione delle deliberazioni dell’assemblea) – Le deliberazioni prese dall’assemblea a norma degli articoli precedenti sono obbligatorie per tutti i condomini. Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l’autorità giudiziaria chiedendone l’annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi