Go to Top

Berlusconi e i suoi 35 anni "di sempre"

Berlusconi, show al Capranica:
gag su una vecchietta e battute su Frattini

Nel suo intervento, il premier racconta aneddoti divertenti e pungola il ministro degli Esteri sulla Sciuto

Cari amici,

Oggi i giornali pubblicano notizie pessime, pertanto è meglio divertirci.

Infatti, quando mi dimentico che “Silvio” è il nostro presidente del Consiglio, mi diverto a leggere i suoi intrattenimenti da avanspettacolo.

D’ altra parte, Silvio è un italiano “doc”.

Una macchietta che ha fatto i soldi, e che pertanto crede che possa arrogarsi il diritto di comandare.

Sono convinto che la maggioranza degli italiani lo votino perchè sperano di trarre vantaggio, anche consolatorio, dalla sua statura sociale.

Mi chiedo quando e se mai Berlusconi andrà in pensione.

….forse mai!

D’ altra parte se domani il nostro presidente del consiglio venisse a mancare, sorgerebbe un grandissimo vuoto politico che nessuno oggi è in grado di colmare.

Mi sembra evidente che oggi la figura politica di Berlusconi ha coperto quasi ogni spazio mediatico, e non c’ è modo di discutere su problemi di sostanza senza essere costretti a parteggiare “per” o “contro” Berlusconi.

Io stesso sto partecipando a questo gioco, divertendomi a prendere in giro bonariamente il potere, nei modi “umili” e “rispettosi” consentiti.

Pertanto, saluto con rispettoso ossequio!

Corriere della sera

ROMA – Battute sulla vita sentimentale di Franco Frattini, autoironia sulla sua età, imitazioni e aneddoti divertenti: Silvio Berlusconi rapisce la platea dell’Assemblea dei Gruppi parlamentari del Pdl, al teatro Capranica. «Nei consigli internazionali a cui partecipo mi trovo ad essere sempre il più vecchio – ha spiegato il premier -: una cosa che mi distrugge, anzi mica tanto…», ha aggiunto. Poi l’aneddoto: il Cavaliere ha ricordato una sua visita al Pio Albergo Trivulzio, a Milano, con tanto di imitazione di una vecchietta. «Una volta, ad una signora che mi sembrava piuttosto vecchia, ma che era molto arzilla ho chiesto quanti anni avesse: lei mi ha risposto: “Ho la sua età, presidente…”. Poi – ha aggiunto il premier – ho passato mezzora a guardarmi allo specchio per cercare le mie nuove rughe…. Tranquilli, io mi sento i miei 35 anni di sempre» ha concluso Berlusconi rassicurando la platea.

LE FIDANZATE DI FRATTINI – Prima della storiella sulla vecchietta, le battute su Frattini. «Quando lascia le sue fidanzate, distribuisca anche qualche numero di cellulare…». Il premier “convoca” il ministro degli Esteri sul palco, gli cede la parola e poi lo congeda pungolandolo sulle «sue fidanzate». Il nome Berlusconi non lo fa. Ma il riferimento del premier alla dermatologa Chantal Sciuto, ex fidanzata di Frattini, è chiaro. Scoppia l’applauso in platea ed il premier commenta: «Questa è la differenza tra noi e loro: noi siamo la gente della libertà, della verità, ma siamo anche la gente del sorriso e dell’ottimismo. Loro sono quelli della sfiducia dello scetticismo e del pessimismo – prosegue Berlusconi – e io non ho mai visto nessun professionista della sfiducia, dello scetticismo e del pessimismo combinare qualcosa di buono. Non l’ho mai visto, mai nella vita».

SCIUTO-FRATTINI – Il premier scherza dunque sulla vita privata del ministro Frattini, portata alla ribalta delle cronache (e del gossip politico) lo scorso settembre, quando l’ufficio stampa ingaggiato dalla dermatologa siciliana rese nota la relazione tra la dottoressa e il ministro. Poi la romantica cena ad Avignone. In occasione del vertice informale dei ministri degli Esteri dell’Ue Frattini presentò al mondo la nuova compagna giunta con lui da Roma. A febbraio la crisi. A rivelare la rottura è Italia Oggi: la storia d’amore tra il ministro e la dermatologo è finita con un sms. Dopo un mese la conferma e l0 sfogo di lady Farnesina in persona, che su Vanity Fair spiega di essere «delusa da Franco»: il ministro infatti non le avrebbe dato alcuna spiegazione per motivare la fine della loro storia. «È stato bello, intenso, ma non ha funzionato» ha detto Chantal.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi