Go to Top

Berlusconi è cieco e non lo sa!

Si dice che l’ amore è cieco. Ma lo è veramente?

In realtà niente al mondo ha una buona vista quanto l’ amore.

Cieco non è l’ amore bensì il legame, l’ attaccamento.

Attaccamento è la condizione di uno che si aggrappa, che si avvinghia, nella falsa persuasione che una cosa o una persona sia indispensabile alla sua felicità.

Pensa a Berlusconi, il quale a mio giudizio si è convinto di non poter essere felice se non conquista il potere politico: la sua corsa al potere ottunde la sua sensibilità verso qualsiasi altra manifestazione della vita.

A fatica riesce a ritagliarsi un po’ di tempo per la famiglia e per gli amici.

Immediatamente tutti gli esseri umani sono visti e abbordati nella prospettiva dell’ aiuto o dell’ ostacolo che possono costituire alla sua ambizione.

Quelli che non gli sono nè di ostacolo nè di aiuto, nemmeno li degna di uno sguardo.

Se poi in aggiunta a questa corsa al potere egli ha anche un attaccamento ad altre cose, tipo il sesso o il denaro, questo pover’ uomo diventa così limitato nelle proprie visuali da potersi dire quasi cieco.

E tutti se ne accorgono.

Tutti eccetto lui.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi