Go to Top

Le Comunità Residenziali: Progetti solidali

Progetti solidali

Zinker scrive………

Se l’ uomo della strada fosse alla ricerca del proprio io, quali pensieri-guida troverebbe per cambiare la propria esistenza?
Forse scoprirebbe che il suo cervello non è ancora morto, che il suo corpo non è ancora inaridito e che, in qualunque situazione si trovi, è ancora l’ artefice del proprio destino. Può cambiare questo destino prendendo la decisione di cambiare seriamente se stesso, combattendo le sue meschine resistenze al cambiamento e la paura, imparando a conoscere meglio la propria mente, provando a comportarsi in modo da soddisfare i suoi veri bisogni, compiendo atti concreti anzichè limitarsi a vagheggiarli…..

La Comunità Residenziale si può definire un insieme di persone che sono legate tra loro e al territorio a causa di un centro di interesse comune ben identificato e riconoscibile.

Di seguito elenco i principali centri di interesse comune che legano le Comunità Residenziali al territorio:


Parrocchie
Enti condomìnio
Vie
Piazze
Quartieri
Comuni
Città
Province

Le Comunità Residenziali si legano al territorio in modo diverso, e ogni persona è legata al territorio tramite diverse Comunità Residenziali.

I progetti solidali si possono definire come le soluzioni che una, o un insieme di Comunità Residenziali possono inventare per risolvere o alleviare i problemi di singole persone, o di gruppi di persone in difficoltà che risiedono sul territorio, e sono riconosciute nel loro bisogno come “parte” della comunità.

In altre parole, poichè ciascuna persona può trovarsi in stato di bisogno prima o poi, proprio per questo motivo, è economicamente vantaggioso per le Comunità Residenziali trovare delle soluzioni di solidarietà che possono, potenzialmente, essere utili per tutti.

Questa visione solidale della realtà è, a mio giudizio, attualissima, poichè tutti possiamo notare come si stiano progressivamente dissolvendo le tradizionali “difese statali” di cui i nostri genitori hanno abbondantemente goduto, e di cui, indirettamente, molti figli stanno ancora godendone i vantaggi.

Le cosiddette rendite (Pensioni, interessi sui bot, stipendi garantiti per legge, etc…etc…) stanno progressivamente e inesorabilmente perdendo il loro valore sociale.

La riforma sulle pensioni (e le future riforme che saranno necessarie), ridurranno ulteriormente il valore delle rendite che ha sostenuto e sostiene finora milioni di famiglie.

L’ unico valore ancora intatto (finora), è quello immobiliare; a questo riguardo è necessario evidenziare, per coerenza, che l’ ascesa incontrollata dei prezzi delle case e degli affitti subìta negli ultimi anni non trova alcuna giustificazione economica appropriata.

Il valore immobiliare, in Italia, per fortuna, è molto diffuso (Moltissime persone sono proprietarie di casa; da questo punto di vista l’ Italia è molto più ricca anche degli Stati Uniti d’ America).

Io non ho l’ immaginazione sufficiente per inventare tutti i progetti di solidarietà possibili.

Ma so che la Community AziendaCondomìnio può promuovere e valorizzare ogni progetto di solidarietà promosso e pubblicizzato nel Forum dedicato alle Comunità Residenziali.

E’ questo il valore economico più importante del Progetto AziendaCondomìnio.

La Community AziendaCondomìnio fornisce gli strumenti per poter controllare e dirigere le organizzazioni delle Comunità Residenziali verso obiettivi comuni progressivamente stabiliti o identificati:

Ciascuna persona iscritta, infatti, ha la possibilità di promuovere il proprio bisogno o di riconoscere il bisogno dell’ altro.

La Community AziendaCondomìnio si può immaginare come una enorme tavola apparecchiata e una gigantesca cucina; ciascuno può liberamente entrare, preparare piatti ben cucinati per se e per gli altri, e invitare chi vuole a sedersi per mangiare insieme.

Tutti sono invitati! Buon Appetito!

Argomenti coordinati:
Comunità Residenziale

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi